Tale progetto nasce dalla volontà espressa dalla legge 46/1999 circa gli interventi di promozione e coordinamento delle politiche giovanili.
La presentazione è avvenuta nei Comuni dove il progetto sarà realizzato: a Monteprandone, presso la Sala Convegni di Centobuchi, e a Monsampolo del Tronto, presso la Sala Parrocchiale di Stella. Alle due serate hanno presenziato i rappresentanti delle due Amministrazioni Comunali che hanno fortemente voluto questo progetto: il Sindaco di Monteprandone, Ruggeri, l’Assessore ai Servizi Sociali di Monteprandone, Calvaresi, l’Assessore alle Politiche Giovanili di Monsampolo del Tronto, Carlini, e gli Assessori di Monsampolo del Tronto, Narcisi e Ciabattoni.
Il progetto è rivolto ai ragazzi della fascia di età dai 16 ai 29 anni e ai tanti intervenuti ai due incontri, è stato presentato dalle Dottoresse Caponi e Fani della Iperuranio. La Dott.ssa Caponi ha illustrato quella che è l’attività della Cooperativa mentre la Dott.ssa Fani ha spiegato ai ragazzi quelle che saranno le finalità, le modalità e le tecniche innovative che saranno usate nel percorso di crescita personale che si andrà ad affrontare.
Le attività dei percorsi saranno rivolte a tutti i ragazzi che avranno voglia di migliorare, di fare nuove e gratificanti esperienze, a chi vorrà relazionarsi meglio con gli altri, a chi vorrà essere genitore o a chi ha semplicemente bisogno di orientarsi.
Alla fine dei due incontri, i soci della Iperuranio hanno raccolto le adesioni dei ragazzi che intendono iniziare questo percorso di crescita personale; tuttavia, è ancora possibile dare la propria adesione entro il prossimo 15 Marzo contattando l’Assessorato ai Servizi Sociali dei due Comuni interessati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 483 volte, 1 oggi)