La Tecno Riviera delle Palme ha domato l’Eagles Pagliare conquistando una straordinaria vittoria e balzando, sola, al secondo posto in classifica, prosegue il suo cammino verso la vetta.
Una gara non facile sulla carta, dato che la compagine del Pagliare si trovava seconda in classifica seconda.
Gara perfetta quella dei sanbenedettesi che si difendevano con ordine, senza soffrire, ai continui assalti sostenuti dalla compagine del Pagliare, capace in attacco di pungere con freddezza e sfruttare la minima disattenzione della squadra ospite.
In ogni modo, Grossi e compagni senza demordere e con una grinta adeguata alla circostanza, cominciavano ad avere piena convinzione dei propri mezzi e finalmente da un passaggio preciso e filtrante di Grossi A. nei confronti del compagno di squadra Palladini,il quale dopo aver lasciato sul posto l’avversario con numeri da vero professionista, faceva partire una bomba che risultava essere imprendibile dal portiere ospite e nasceva la rete del vantaggio locale. In vantaggio dei rosso-blu si chiudeva la prima frazione di gioco. Nella ripresa, grazie ad alcuni accorgimenti di carattere difensivo, la Tecno riusciva ad annullare con tranquillità gli attacchi del Pagliare ma a causa di uno svarione difensivo la compagine ospite perveniva al pareggio. I rosso-blu sfioravano più volte la seconda marcatura con prima Palladini poi con Paci ed infine con Olivieri. Finale di gara infiammato in campo, l’espulsione di capitan Grossi L. avvenuta a pochi minuti dalla fine sembrava condannare la squadra a soffrire, ma proprio nel momento in cui la partita sembrava volgere al termine il giudice di gara decretava un minuto di recupero. Ed a trenata secondi dallo scadere del tempo dopo un pressing asfissiante condotto dalla compagine sanbenedettese, la quale non ci stava al risultato attuale, da uno splendido passaggio di Olivieri, Grossi A. faccia a faccia con il portiere non sbagliava ed insaccava la rete che valeva tre punti. L’ espulsione dopo la rete del vantaggio del portiere locale Palumbo, poteva rimettere in discussione il risultato ma i rosso-blu sacrificando Mastrantonio entrato da poco effettuavano la sostituizione con Libbi, che andava tra i pali a difendere e sventare gli ultimi attacchi da parte del Pagliare. Tutto sommato, tre punti d’oro per i rivieraschi con un’unica pecca: quella di poter chiudere molto prima la gara (troppi errori, alcuni clamorosi) e soprattutto alcune espulsioni pesanti che si potevano evitare.
Questa la formazione scesa in campo: Palombo, Olivieri , Paci , Palladini, Grossi L., Camaioni, Pompili, Mastrantonio, Grossi A., Libbi. All. COCCO.
Venerdì prossimo 21 febbraio, ore 21:30, la compagine Rosso-Blu sarà impegnata sull’ostico campo di Macerata contro il 99 Poste Macerata, invece Venerdì 28 febbraio, ore 21.30 ci sarà al palasport B. Speca l’attesissima gara fra la Tecno ed il Castelbellino: lì si deciderà chi sarà la squadra che potrà vincere il campionato.

PC

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)