La squadra allenata da De Rosa ha collezionato soltanto due punti nelle ultime cinque partite, frutto degli ultimi due pareggi a Pesaro e in casa con la Torres (va comunque ricordato che nel recupero del 15 gennaio il Crotone sconfisse il Teramo, e dunque, appena un mese fa, si trovava a quattro punti dalla prima in classifica, il Martina (39 punti).

Il Crotone è sicuramente la squadra meno regolare del campionato, in questo avvicinato, forse, dal Lanciano. I calabresi hanno perso già otto volte, di cui sei in trasferta. In trasferta hanno vinto tre volte, di cui l’ultima sul campo del Giulianova lo scorso 24 novembre (0-3 alla 13° di andata). In trasferta i calabresi sono la quarta difesa, con 11 gol subiti (dopo Samb, Chieti e Avellino).

Avevano cominciato il campionato benissimo, gli uomini dell’ex mister Auteri, vincendo le prime gare di campionato (anche se il recupero della prima giornata, Fermana-Crotone, il 9 di ottobre,fu poi negativo). Contando il recupero come prima giornata effettiva, i calabresi sono stati primi in classifica soltanto alla quinta e sesta giornata di andata, mentre dalla 3° di andata fino alla 1° del girone di ritorno si sono costantemente mantenuti in zona play-off. Nel girone di ritorno il Crotone ha realizzato soltanto 5 punti (una vittoria, due pareggi e tre sconfitte): peggio hanno fatto soltanto Torres (2), Fermana e Sora (3), e L’Aquila (4). La Samb, ad esempio, ha totalizzato 9 punti, meno di Martina e Paternò (13), Pescara (12), Teramo (11), Vis Pesaro, Avellino e Lanciano (10).

Il Crotone, tolte le prime cinque vittorie iniziali, ha poi, effettivamente, tenuto un passo quasi da play-out. Nelle restanti 18 partite Artistico e compagni sono riusciti ad accumulare soltanto 22 punti, frutto di 6 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte.

Il Crotone è riuscito a non subire reti in nove gare; soltanto una volta ne ha subite 3 in una partita, contro la Samb, all’andata. Il Crotone comunque vanta un attacco che, seppur sesto del campionato, è fra i più regolari: solo quattro volte Ciccio Artistico e gli altri compagni di reparto non sono riusciti a segnare, in questo alla pari con Teramo e Pescara.

Probabilmente la Samb affronterà una squadra caricatissima, consapevole che non potrà perdere questa partita se vorrà coltivare ancora ambizioni di primato. Domenica pomeriggio crediamo che si assisterà ad un altro spettacolo calcistico, con un degno contorno di pubblico e di tensione agonistica.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)