Non si placa l’eco scatenata dagli incidenti tra forze dell’ordine e tifosi locali subito dopo la partita Samb-Teramo di domenica 2 febbraio. Sulla vicenda (dai contorni ancora molto oscuri) è intervenuto il Sindaco Martinelli, che per far chiarezza sull’accaduto ha voluto raccogliere le testimonianze di numerosi cittadini presenti domenica scorsa nella zona dello stadio. “Ho ricevuto attraverso la posta elettronica”, ha dichiarato il primo cittadino”, “alcune fotografie scattate da amatori e relative al comportamento assunto da alcuni drappelli di forze dell’ordine. E’ evidente che soltanto un intervento delle autorità competenti volto a fare piena luce sui comportamenti delle persone presenti nella zona quel pomeriggio, siano esse rappresentanti delle forze di polizia siano cittadini o tifosi, potrà dissipare i dubbi che circolano in queste ore”.

“Per questo motivo – annuncia il Sindaco – accogliendo l’invito della Polizia di Stato, ho contattato i vertici del locale Commissariato per riferire delle segnalazioni pervenute. Mi auguro che facciano altrettanto tutti coloro che possono contribuire alle indagini e in particolare i consiglieri comunali che, come risulta dall’interrogazione che mi hanno presentato, sono stati testimoni dei fatti in questione. Ho altresì manifestato alla Polizia la disponibilità, non solo mia personale ma dell’intera macchina organizzativa del Comune, a collaborare con le forze dell’ordine per individuare coloro che, come leggo dalle cronache dei giornali, vanno allo stadio non per vedere la partita ma con il preciso compito di provocare incidenti. Queste persone vanno non solo perseguite con la massima determinazione ma vanno prima di tutto isolate dal tifo organizzato. Perciò rivolgo un pressante invito ai responsabili della tifoseria perché facciano la loro parte: senza la loro collaborazione, tutto diventerebbe più difficile.

“San Benedetto è una città tranquilla – è la conclusione del Sindaco- e mi viene da pensare che vi sia una strategia ben definita dietro questi continui scoppi di violenza cieca in occasione degli incontri della nostra squadra di calcio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)