«Allego questa foto trovata su internet per spiegarti la dinamica della
assoluta inutilità (premeditata?) della carica della Celere.

Questa che si vede in fotografia è la prima carica della polizia, molto
probabilmente comandata dal signore con i pantaloni chiari e casco blu in
testa che si trova davanti al reparto Celere.
Pochi secondi prima la situazione non era ancora calda. La maggior parte
delle auto dei teramani sono andate via senza problemi e i pullman stanno
per andare verso l’autostrada.

Il reparto celere fa una ventina di passi verso nord (come si vede dalla
foto la maggior parte dei poliziotti cammina, e solo i primi stanno
iniziando a correre) e i tifosi indietreggiano. La situazione è
tranquillissima, tanto che sono molti i tifosi calmi e rilassati nel
piazzale nei pressi delle loro automobili. Nel mentre, i pullman dei tifosi
teramani sono in procinto di prendere il viale dello Sport e raggiungere
l’autostrada senza problemi.

Il compito della polizia sarebbe finito: evitato il contatto tra le
tifoserie i celerini potrebbero salire sulle loro camionette con il plauso
di aver condotto un’azione tecnicamente perfetta.

E invece si ordina la prima carica (è questo il momento esatto della foto!)
con tutto ciò che ne consegue, violenze gratuite della polizia comprese.
Saranno infatti diverse le persone inquadrate nella foto in basso a essere
manganellate spietatamente e gratuitamente: come si vede sono persone
armate e pericolosissime…

E’ questo il punto nodale della faccenda di domenica: lo scontro è stato
cercato dalla Polizia (per i fatti di Pescara?), che ha creato ad arte un
inutile clima di tensione e violenza.

Se si trovasse il filmato del momento corrispondente alla foto si
chiarirebbe ancora meglio la dinamica.

Buon lavoro, A.B.»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 159 volte, 1 oggi)