Marco ci ha scritto rimarcando un episodio “pulito” in una domenica triste: il poliziotto “buono” che dice alla gente di allontanarsi perché sta arrivando una carica…

Ribadiamo il nostro appello: se avete materiale, testimonianze o foto utili a ricostruire la vicenda, speditecelo pure a info@sambenedettoggi.it o flamminipp@libero.it

Ciao, ho letto il vostro appello nel nome della “verità” su questa partita.
Premesso, semmai fosse necessario, che trovo idiota sfogare la violenza per
un risultato negativo, e che credo che questi gesti di violenza siano
comunque nelll’istinto di chi li pratica “premeditati” (nessuno ricorda
nell’amichevole con il Perugia gli scontri tra il primo ed il secondo tempo
…un’amichevole …una squadra praticamente gemellata), volevo dire un
paio di cose.
Primo, tutti i “colpevoli” altro non erano ragazzi che avevano al massimo
tra i 15 ed i 16 anni, ma questo lo hanno visto tutti.
Seconda cosa volevo segnalare il fatto che un poliziotto “buono” (credo
della nostra provincia) mentre eravamo di fronte all’IPSIA, avvertiva le
gente che gli “altri” stavano caricando e di fare attenzione. Questo
poliziotto si trovava circa a 70 metri dal cordone e cercava di mettere in
guardia chi non c’entrava niente …è stato poco, ma almeno un po’ di buon
senso qualcuno lo aveva.
Giusto una nota di merito in una giornata sportivamente ed umanamente da
dimenticare.
Buon lavoro.
Marco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)