La risposta delle forze dell’ordine è stata poi violenta: diverse cariche sono state eseguite, e nel mezzo, come al solito, sono finiti normalissimi tifosi, diversi dei quali lamentano gravi danni alle auto causate dalle stesse forze dell’ordine.

Si contano 23, di cui dieci tra le forze dell’ordine.

Certamente (è questo il parere di chi, pur non avendo assistito ai fatti, ha raccolto diverse testimonianze), quanto è avvenuto presenta diversi lati oscuri. Chi tira sassi contro un poliziotto, contro un’auto o contro una persona deve essere perseguito ai termini di legge (purtroppo questa affermazione continua a restare quasi del tutto inapplicata). D’altro canto, non capiamo cosa possa rappresentare una reazione che conduce alla distruzione di vetri, parabrezza e quant’altro (con persone inermi all’interno delle vetture).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)