“Dopo 24 ore di trattative le Regioni hanno trovato con grande senso di responsabilità l’accordo sui criteri per ripartirsi il Fondo sanitario per il 2003.
Con questo risultato siamo riusciti ad annullare quella forte riduzione di risorse che, per le Marche, era contenuta nell’ipotesi del ministro Sirchia. Nel bilancio di previsione possiamo perciò confermare la somma secondo le indicazioni e gli sviluppi dell’accordo dell’8 agosto 2001.
Sono molto soddisfatto per il risultato raggiunto e, in particolare, per quello delle Marche. E’ stata una prova difficile di federalismo solidale a cui le Marche hanno dato il proprio contributo.
Si tratta ora di proseguire sulla strada dell’ulteriore federalismo fiscale. La prossima importante tappa è la nomina dell’Alta Commissione prevista dalla Legge finanziaria, che avverrà nella riunione della Conferenza Stato-Regioni di giovedì prossimo. Questo organismo ha il compito di verificare il funzionamento del federalismo fiscale tra i vari livelli di governo e avanzare proposte per correggere le distorsioni.
L’incontro è andato bene. Il Governo ha dichiarato la disponibilità a trasferire alle Regioni in regola – e le Marche lo sono – tutte le risorse finanziarie loro spettanti, comprese quelle arretrate.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)