P.D’ASCOLI: Vallorani, Nannuzzi, Giorgini, De Angelis, Alfonsi, Di Buò, Gregori (58’ Pizi), Gaetani (89’ Marconi S.), Brandimarte (66’ Straccia) (Amabili, Voltattorni, Nespeca, Marconi G) All. Alesiani
PAGLIARE: Alfonsi, Liberati (56’ Morganti), Carosi (46’ Gabrielli), Cestini, Capecci, Perazzola, Mestichelli, Ficcadenti, Perozzi (71’ Konica), Cecchini, Del Toro (Spaccapaniccia, Fioravanti, Fares) All. Deodori
ARBITRO: Arabi di Ancona
La truppa di capitan Alesiani prende il largo con i rivali del Pagliare sferzando loro due bei colpi. Le acque agitate che ogni tanto alzavano gli avversari non sono mai state pericolose e il bottino dei tre punti è sicuro nelle mani dei bianco-celesti. Al 4’ Carosi sbaglia l’aggancio di un cross, ne approfitta Gaetani che passa a Viscioni, si attarda nel tiro e quando lo fa la palla è deviata in corner. Al 7’ il Porto d’Ascoli si porta in vantaggio: Alfonsi tenta il tiro dalla distanza, il pallone viene deviato in rete. Al 37’ Brandimarte ha una doppia occasione per chiudere il match, invece il numero uno del Pagliare gli chiude la porta respingendo consecutivamente i suoi due tiri. Al 39’ Mestichelli prova a pareggiare, la mira è sbagliata. Al 40’ Brandimarte ruba palla alla difesa bianco-rossa, giunto in area scarica il destro che finisce fuori. Un minuto dopo è Viscioni a mangiarsi un gol, solo davanti al portiere temporeggia nel tiro dando la possibilità ad Alfonsi di arrivare e parare. Al 49’ Giorgini si fa espellere per un fallo da ultimo uomo. In dieci si soffre ma il grande carattere dei ragazzi di Alesiani viene fuori con molta caparbietà e all’84’ arriva il raddoppio. Viscioni innesca un magico contropiede sulla sinistra, vede Giorgi e lo serve, quest’ultimo salta il portiere ed infila un perfetto diagonale nell’angolino destro.
VALLORANI 6 mai severamente impegnato. Giornata da disoccupato
NANNUZZI 7.5 parte in sordina poi diventa un muro insuperabile
GIORGINI 6.5 peccato quell’uscita anzi tempo, stava facendo bene la guardia
ALFONSI 6.5 gol e grinta da vendere
DI BUO’ 6.5 buone accelerazioni e bravo nel ruolo di difensore
GREGORI 6 prova ad innescare la manovra
GAETANI 6.5 vivace inventa cross e passaggi
BRANDIMARTE 6.5 poteva segnare, comunque è un lottatore
GIORGI 6.5 un po’ in ombra, poi il guizzo di Viscioni e un gol di classe
VISCIONI 6.5 più spavaldo in avanti, tuttavia ha innescato un contropiede da KO

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)