A parte tutto, la cosa che mi colpisce è che molti
allenatori parlano dei nuovi arrivati come dei salvatori
della patria, ma poi se vai a vedere i curriculum
calcistici dei singoli rimani sorpreso. Niente di
eccezionale, “bomber che hanno realizzato appena 10
gol in 34 partite!!?.

Ma è un aspetto che fa riflettere? Pare di no. Soldi ce ne
sono sempre di meno ma nessuno capisce che
l’intero apparato va ridimensionato. La 22a di
campionato presenta due scontri al vertice tra Pescara
e Martina e tra la nostra Samb ed il Teramo.Il Pescara
in settimana ha concretizzato l’acquisto di Perra e
Bonfanti, provenienti dalla Fermana.

Basteranno? I due sono stati fortemente voluti da Ivo
Iaconi che li ha già avuti alle sue dipendenze alla
Fermana quando conquistò la serie B.

Domenica all’Adriatico probabile l’esordio di uno dei
due.

Pescara-Martina è un’incontro che può essere
fondamentale per ambedue le formazioni. Una vittoria
per il Pescara significherebbe molto: avvicinarsi alla
vetta della classifica e nello stesso tempo riconciliarsi
definitivamente con il proprio pubblico. Per gli uomini di
Patania un risultato positivo a Pescara sarebbe una
carica incredibile per la volata finale. Incontro dal
risultato incerto con i padroni di casa leggermente
favoriti.

L’Avellino ospita la Fermana. In settimana si sono
aggregati agli Irpini i nuovi arrivi Biancolino e De
Simone, provenienti dal Chieti. Sulla carta l’Avellino
sembrerebbe favorito, ma la Fermana in questo
campionato ha già vinto ben 4 incontri fuori dalle mura
amiche. Il Crotone gioca a Pesaro. In settimana c’è
stato il cambio di allenatore. Esonerato Auteri, al suo
posto è arrivato Gigi De Rosa che punta molto a questo
primo incontro da allenatore. La Vis non può
permettersi il lusso di lasciare altri punti alle avversarie
in casa. Rischierebbe di essere risucchiata dalla zona
play-out. Partita aperta a tutti i risultati. Il Lanciano gioca
a Chieti in un derby sentitissimo dalle due tifoserie. I
tifosi teatini non hanno digerito la cessione di
Biancolino e c’è ancora aria di contestazione nei
confronti del presidente Buccilli. Castori potrà disporre
della migliore formazione e cercherà in ogni modo di
conquistare i tre punti.

Incontri interessanti sono Benevento-Taranto,
Viterbese-L’Aquila e Torres-Paternò.

Ma veniamo all’altro incontro clou della giornata: Samb-
Teramo.

Il Teramo è reduce dal pareggio casalingo con il
Pescara. Gli uomini di Zecchini meritavano
ampiamente i tre punti, sia per la mole di gioco, che
per le occasioni da gol costruite nell’arco dei novanta
minuti. I biancorossi hanno anche da recriminare per i
due rigori non concessi dall’arbitro Carlucci per due
falli plateali commessi dai giocatori del Pescara.

Zecchini in settimana ha dichiarato di puntare
decisamente ai play-off, e l’incontro contro la Samb è
importantissimo per non perdere contatto con il
gruppo, anche se reputa la Samb, la vera antagonista
del Martina. Il Teramo negli ultimi tre incontri ha
racimolato solamente un punto ed è proprio per questo
che al Riviera giocherà per vincere.

Per la Samb quello con il Teramo è uno scontro
decisivo in quanto non può permettersi il lusso di
perdere contatto con il Martina e con le altre. A questo
punto del campionato un eventuale passo falso
peserebbe come un macigno. Bisogna fare sempre
punti con continuità. Non ci dovrebbero essere grosse
novità in formazione. Sulla destra dovrebbe rientrare
capitan Teodorani, mentre sulla sinistra verrà
riconfermato De Amicis. In difesa previsto il rientro di
Franchi dopo aver scontato la squalifica. In attacco la
coppia Soncin-Fanesi potrebbe regalarci un’altra
domenica di soddisfazioni, ne siamo certi.

La nostra speranza è quella di vedere un bell’incontro
di calcio e ci sono tutti i presupposti. Anche sugli spalti
lo spettacolo non sarà da meno.

Che vinca lo sport. Se anche la Samb è meglio!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)