Qualche mese fa si ipotizzava di smantellare il complesso sportivo della zona Europa, per farne un parcheggio o comunque impiantarvi delle attrezzature turistiche.

Tuttavia la prima squadra della città e della zona, la Samb Calcio, non dispone attualmente di un campo ideoneo agli allenamenti. Il Riviera delle Palme non può essere calpestato giornalmente, per non rovinare eccessivamente il manto erboso. Il Campo Merlini, spesso utilizzato come “riserva”, oggi era un acquitrino, come molti ragazzi che vi hanno giocato bene immagineranno: saggia la decisione dei tecnici di non disputare lì l’usuale partitella del giovedì.

Si è optato quindi per giocare sull’adiacente Campo Rodi: non il massimo, ma il meglio possibile. Sarebbe opportuno che, chi di dovere, cominciasse a pensare alla realizzazione di un parco sportivo, utilizzabile dalla Sambenedettese ma anche da altre realtà sportive minori.

Durante la partita con la Beretti si è vista la stessa Samb di domenica scorsa, ad eccezione del giovanissimo Coccia che ha preso il posto di Taccucci e di Franchi, oggi a riposo dopo la partita di Coppa ad Arezzo.

Cinque le reti segnate dalla Samb: tripletta di un Soncin in palla, e reti di Napolioni e Ogliari. Era assente Kanjengele. A segno anche la Beretti.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)