Suscita ancora incredulità la vicenda della morte di Maria Cameli, giovane donna di Monteprandone, trovata morta sulla spiaggia di Grottammare in zona Ascolani. Sposata con un figlio, era ritenuta dai suoi concittadini una signora allegra e socievole.

L’autopsia effettuata rivela morte per annegamento, ma non è stato ancora appurato se la donna sia stata vittima di un malore seguito da un incidente stradale che l’aveva vista coinvolta a San Benedetto del Tronto, oppure di un suicidio.

Nel frattempo, mentre continuano le indagini, Monteprandone ha dato il suo ultimo saluto a Maria Cameli con una cerimonia funebre alla quale ha partecipato la cittadinanza. Ancora mistero ed incredulità per la scomparsa della donna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)