Ciao, chi vi scrive è una tifosa di 24 anni… mio padre mi ha trasmesso la

passione x la Samb, molti storceranno il naso, sono una ragazza che

potrebbe anche capire poco di calcio ma che sicuramente sa cosa significa

essere sportivi.

Essere sportivi è incitare la propria squadra, contestarla civilmente

quando c’è qualcosa che non va, come si fa con chi si ama… essere

sportivi è rispettare l’avversario in campo e sugli spalti, applaudire il

bel gioco, fischiare ingiustizie e cattive azioni… essere sportivi è

rispettare tutto cio’ che è di dominio pubblico come lo stadio, le strade,

i pullman, le stazioni….

Quello che vedo invece molte domeniche allo stadio è una buona parte di

“tifosi”, con la “gloriosa mentalità ultra” , pronta “coraggiosamente” a

coprirsi il viso, a cambiarsi il giubbetto (sempre coraggiosamente x

sfuggire alle telecamere della polizia) per andare a scagliarsi contro

l’avversario, contro un cancello dello stadio o contro la sempre nemica

celere.

La maggior parte è composta da ragazzini non ancora maggiorenni che seguono

l’ormai solito e storico branco di teppisti. Ho visto alcuni di questi

ragazzini essere fieri di aver preso una sassata o una manganellata, c’è da

preoccuparsi… se non riusciamo ad essere sportivi per uno sport, come

possiamo esserlo nella vita?

Lunedì si è superato il limite, ma molti di quei “tifosi” ne parla come

un’impresa epica.

La Samb non merita violenza, non merita di finire nelle pagine di cronaca

nera dei giornali, la Samb deve far parlare di sè perchè gioca bene e

perchè è risorta dopo anni di inferno.

“Complimenti” ai teppistelli in trasferta dunque, che hanno fatto parlare

di loro e hanno tolto alla Samb la gloria che merita.

La squadra ha giocato col cuore. Ma per molti non è stato importante.

Un grazie al vostro giornale on line che mi permette di sapere cosa succede

nella mia città nelle ore di “reclusione” in ufficio! :-)

Un saluto a tutti…

Danila

Grazie Danila! Seguiteremo a pubblicare qualsiasi intervento utile ad aprire una riflessione sulla violenza negli stadi

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)