Pescara-Samb è una partita importante per le tifoserie, per la classifica (chi vince s’avvicina alla capolista Martina) e, soprattutto, per il morale. Tralasciamo l’ipotesi del pareggio, che non dispiacerebbe alla Samb ma lascerebbe le cose immutate, e concentriamoci su due eventi “estremi”.

Vince il Pescara. Gli abruzzesi si scrollerebbero di dosso l’idea di essere una squadra a metà, e potrebbero trovare nuova vigoria nel carattere: gli esclusi eccellenti delle ultime gare (vedi i Palladini, i Giampaolo, i Rossi) sarebbero disposti ad accettare senza troppi lamenti eventuali panchine o tribune. Il Pescara, con 41 punti, si candiderebbe al ruolo di squadra da battere ed unica antagonista al Martina. La Samb, crediamo, conoscendo il tecnico e i calciatori e respirando le tensioni di questi giorni, sarebbe in grado di riassorbire il colpo: certo, vedrebbe momentaneamente ridimensionate le ambizioni da primato, ma già il doppio confronto casalingo con Viterbese e Teramo potrebbe riaprire questa opportunità.
In sintesi: il Pescara sognerebbe, la Samb smetterebbe, per almeno un po’, di sognare.

Vince la Samb. I rossoblù si sentirebbero capaci di conquistare la prima posizione, in vista dello scontro diretto di Martina, e l’entusiasmo di squadra e tifoseria raggiungerebbe livelli altissimi: dopo una partenza negativa e tante buonissime partite, arriverebbe la conferma definitiva sul progetto-Samb 2002-03. Probabilmente il tecnico rossoblù, a quel punto, dovrebbe spegnere gli eccessivi ardori. Dolori, crediamo, sarebbero per il Pescara: non per la classifica, sempre buona, ma per il morale: i tifosi ricomincerebbero a contestare pesantemente e Iaconi si renderebbe conto di non avere altre possibilità di errore: come pensare di tener fuori un Giampaolo o un Palladini?
In sintesi: la Samb si candiderebbe al primo posto, il Pescara diventerebbe una “squadra sull’orlo di una crisi di nervi”

Oggi pomeriggio la Samb ha effettuato l’ultima rifinitura al Riviera delle Palme: tutti i giocatori godono di ottima salute.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)