Il Sindaco Martinelli non ce l’ha fatta. Ha preso carta e penna, ha scritto alla Prefettura di Ascoli chiedendo di aggiungere la fermata di San Benedetto all’Eurostar che da Pescara arriva a Bologna: invece niente, non sarà possibile tornare in treno, da Pescara, in tempo utile; i motivi sono di ordine pratico: l’Eurostar non è capace di contenere un migliaio di viaggiatori in più del normale, neanche aggiungendo qualche vagone.

Viene da maledire il posticipo serale (oltretutto con queste temperature!) di lunedì, fatto apposta per allontanare gli spettatori dagli stadi, oltretutto in una partita a rischio incidenti. Ma va così, occorre inchinarsi di fronte alle esigenze della dea tivvù.

Come si muoveranno, i tifosi rossoblù che andranno a Pescara? Non è azzardato prevedere duemila persone che si dirigeranno da San Benedetto verso l’Adriatico. Alcuni prenderanno il treno, altri si muoveranno con mezzi privati. Bisogna sondare, ma i tempi cominciano a divenire risicati, la possibilità di avere autobus in numero adeguato.

Per ora sono mille i biglietti messi a disposizione del Pescara, ma il quantitativo è destinato sicuramente ad aumentare. Nei punti vendita T-Box e Nuovi Orizzonti di via Calatafimi sono in vendita non solo i tagliandi di Curva (10 euro) ma anche per gli altri settori, ovvero Distinti e Tribuna.

Nessuno squalificato nelle fila della Samb e del Pescara. I rossoblù non hanno neanche subito la quasi “consueta” multa per lancio di bengala e mortaretti.

A Pescara danno per certo lo scambio tra Maggiolini e Bonfanti, quest’ultimo ora in forza alla Fermana. Bonfanti sta disputando un ottimo campionato e il suo ruolo è quello della mezz’ala d’attacco; effettivamente il Pescara non è povero di centrocampisti di qualità, e infatti Ivo Iaconi ha chiesto alla dirigenza biancazzurra l’acquisto di una punta da affiancare a Cecchini. Nella lista della spesa presentata al presidente Scibilia ci sono Guidetti del Lumezzane, Calaiò del Messina e Campolonghi del Siena (quest’ultimo è stato però acquistato oggi da Crotone). A meno di clamorosi colpi di scena, contro la Samb non ci saranno però volti nuovi.

La Samb domani riprenderà la consueta preparazione, slittata di un giorno. La partita di andata di Coppa Italia, in programma ad Arezzo contro la squadra locale, sarà disputata il 29 gennaio.

Domani il recupero Crotone-Teramo sarà mandato in onda in diretta su RaiSat a partire dalle 14:30.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)