Torna a scricchiolare pericolosamente la maggioranza. Dopo i buoni propositi di fine anno e le promesse di eterna armonia, tempo una settimana e la coalizione governativa ha ripreso nuovamente a traballare a colpi di polemiche. A surriscaldare il clima politico nella Cdl è stavolta un documento congiunto di Forza Italia che boccia senza indugi le indicazioni strategiche per il nuovo PRG contenute nel Piano Idea, documento programmatico varato di recente dall’assessore Sestri in collaborazione con il prof. Bellagamba. Secondo Luigi Citeroni, coordinatore comunale degli ‘azzurri, nel progetto in questione non emergerebbero validi interventi per la riqualificazione e lo sviluppo del territorio.

Per la verità, già da qualche tempo diversi veti incrociati all’interno della Cdl avevano reso complicato l’iter del nuovo Piano Regolatore. Ora, la perentoria sortita di Forza Italia sembra aver palesato il disagio diffuso (e malcelato) nella maggioranza. Evidentemente le linee strategiche per il nuovo impianto urbanistico cittadino tracciate dal prof. Bellagamba non hanno incontrato i favori di buona parte della coalizione governativa. Sfuggono, tuttavia, i motivi che hanno spinto la maggioranza a ‘bruciare le tappe’ per l’iter del nuovo Prg, nonostante i dubbi emersi sul Piano Idea.

L’assessore all’urbanistica Sestri ha cercato di minimizzare la portata delle critiche mosse da Forza Italia, lasciando intravedere possibili correttivi al Piano Idea, progetto ‘embrionale’ in vista della definitiva redazione del nuovo Prg. Riuscirà Sestri nella titanica impresa? Tutto è possibile, ma si ha la sensazione che nel mirino dei ‘contestatori’, al di là delle critiche al Piano Idea, ci sia proprio l’assessore all’urbanistica (che in diverse occasioni ha minacciato di dimettersi), il cui operato negli ultimi mesi ha fatto storcere la bocca a diversi esponenti del centrodestra. Insomma, il 2003 per la maggioranza inizia con il piede sbagliato. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)