PARDINI 6. Non ha colpe sul gol di Manca, poi non deve effettuare interventi di spessore, al di là di una parata su un tiro centrale di Brutto.

OGLIARI 6,5. Bravo in chiusura come in appoggio, offre l’ennesima prestazione più che sufficiente.

MANNI 5,5. Oggi il terzino grottammarese era evidentemente in giornata storta: sbaglia il disimpegno e avvia il contropiede che porterà al gol di Manca, per il resto è al di sotto del suo abituale rendimento. Meglio nella ripresa.

DELVECCHIO 6,5. Nel primo tempo tiene alto in centrocampo rossoblù con il solito ardore, ma è spesso impreciso nei passaggi. Va meglio nella ripresa, anche perché l’andamento della partita lo aiuta. Deve stare attento alle ammonizioni: con quella di oggi è già a quota sette!

FRANCHI 6,5. Anche se oggi la difesa rossoblù non è stata esente da sbavature, a differenza di altre occasioni, il centrale della Samb non ha commesso gravi errori e ha diretto il reparto arretrato con la solita puntualità.

PEDOTTI 6. In difficoltà sulle mobilissime punte avversarie specialmente nella prima mezz’ora, quando sembra faticare a trovare l’esatta posizione per contrastare Manca e gli inserimenti centrali dei centrocampisti siciliani. Anche lui, come il resto della squadra, gioca meglio nel secondo tempo.

TEODORANI 7. Tra capitan Teo e il giovane Zacchei si prospetta una concorrenza ad altissimo livello. Ha giocato solo 45 minuti anche perché ha subito tanti e decisi interventi fallosi, che sono costati il cartellino giallo ad Esposito e Di Dio. Ma finché è stato in campo è risultato tra i migliori: tanti cross confezionati, dinamismo, alto senso tattico. La rosa della Samb dispone di un duo di esterni destri di incredibile bravura: che sappiano convivere per ottenere, da entrambi, il meglio.

NAPOLIONI 6,5. Primo tempo da pendolino di centrocampo che però difetta (complice il terreno di gioco rovinato) negli appoggi: troppi errori. Nella ripresa invece sbaglia meno, e oltre a bloccare il gioco degli avversari garantisce una più agile ripartenza della squadra.

FANESI 7,5. Un gol di testa, un altro di rapina, un “quasi” assist in occasione del pareggio di Soncin. Ha anche sfiorato il terzo gol in un paio di occasioni. Cioffi-gol finalmente segna al Riviera delle Palme dopo le tre reti in trasferta: e i cori dello stadio sono tutti per lui.

CORRADI 6. Oggi non è riuscito a sfondare sulla corsia destra con la consueta facilità, ma ha comunque disputato una partita discreta. Buon per la Samb che, con un Corradi non eccezionale, sulla fascia destra si è sfruttato al massimo la buona vena di ben due tornanti come Zacchei e Teodorani.

SONCIN 6,5. Ha sbagliato il rigore perché non lo ha battuto con convinzione, forse timoroso dopo l’errore de L’Aquila: deve trarre esperienza da questi episodi. Ma al di là dell’episodio, presto rimediato, il “Soncio” ha disputato una buona gara: gol del pareggio di rapina, alcune buone iniziative palla al piede, il fallo da rigore subito. Con il tempo non potrà che migliorare.

Zacchei 8 (dal 1° s.t). Il suo secondo tempo rientra nell’antologia del tornante destro: fa tutto quello che un giocatore impegnato in quel ruolo dovrebbe garantire. Di lui parliamo nell’odierno controcampo. Nello specifico, confeziona l’assist per Fanesi e per il rigore di Soncin e un’altra mezza dozzina di passaggi pericolosissimi.

TURCHI s.v. (dal 31° s.t.). Una manciata di minuti al posto di Soncin. Anche lui va vicino al gol.

SERGI s.v. (dal 37° s.t.). Rileva Fanesi e come Turchi si rende pericoloso sotto porta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 516 volte, 1 oggi)