Cominceranno oggi i lavori per sistemare il tratto del lungomare danneggiato dalle forti e persistenti piogge delle scorse settimane. Ne dà notizia l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Poli che spiega: “La situazione di quel tratto di lungomare prospiciente l’edificio ex Gil era particolarmente critica ed è diventata pericolosa in seguito all’apertura di numerose buche sull’asfalto e, quindi, siamo stati costretti a transennarlo”.

La chiusura parziale per più di una settimana del tratto di Viale Marconi maggiormente colpito dal maltempo ha creato qualche disagio alla viabilità cittadina, alimentando i malumori di molti cittadini. “I lavori di sistemazione – replica Poli – non sono iniziati subito perché l’intervento da compiere è abbastanza articolato. Si tratta infatti di realizzare dei collegamenti tra le caditoie poste ai margini dell’aiuola spartitraffico e il collettore fognario. Quindi si potrà procedere a riasfaltare il tratto di carreggiata”.

“Il problema – spiega ancora l’assessore ai Lavori pubblici – è che numerose caditoie del lungomare non sono collegate alla fogna ma funzionano a dispersione, cioè l’acqua piovana si disperde nel terreno sabbioso sottostante. Questo fa sì che, quando piove tanto, il terreno non riesca ad assorbire l’acqua che finisce per ristagnare nel sottosuolo. Con il passaggio delle auto l’asfalto inevitabilmente si rovina. Avremmo anche potuto- conclude Poli- procedere all’ennesimo rattoppo, ma sarebbe durato pochi giorni. Abbiamo pertanto preferito intervenire in modo definitivo e per questo è stato necessario affidare l’appalto a ditta esterna. Ciò ha richiesto qualche giorno di attesa. Ma ora i lavori stanno per partire e saranno ultimati nel giro di pochi giorni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)