Sarà certamente la vendita della farmacia comunale di zona Agraria il tema “forte” della seduta del Consiglio comunale che il presidente Giorgio De Vecchis ha convocato per venerdì 20 dicembre alle ore 20. La proposta della Giunta mira alla dismissione della farmacia e dell’immobile di proprietà comunale di Via Val Cimarra che la ospita. Il patrimonio netto della farmacia, secondo le stime effettuate, ammonta a quasi 1.800.000 euro mentre l’immobile che la ospita è valutato in circa 319.000 euro. L’ipotesi che sarà portata in Consiglio comunale prevede la messa all’asta per un valore di base complessivo di 1.631.259,94 euro.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno figura l’approvazione delle modifiche al regolamento comunale per la concessione di contributi per l’acquisto della prima casa (viene introdotto il criterio dell’Indicatore della situazione economica equivalente – ISEE – per la determinazione della ricchezza familiare e viene posticipata di alcuni mesi l’apertura del bando).

Infine, il Consiglio dovrà deliberare l’adozione al progetto del Centro Internazionale per la Pace tra i Popoli di assisi, che prevede l’adozione a distanza di due bambini di Betlemme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 991 volte, 1 oggi)