Davide Colavini, attore e monologhista in continua sperimentazione, è un comico dalla presenza scenica atipica, attratto da situazioni assurde, da piccole e grandi contraddizioni della società moderna. Una comicità, la sua, costituita da battute spiazzanti che avidamente cercano stupore, da espressioni a volte timide in altre rabbiose, da ritmi rallentati e inaspettate riprese.

Friulano d’origine, Colavini eredita dal padre (per anni ha lavorato con Bramieri, Pisu, Dapporto…) i tempi comici della battuta. La sua faccia, che pare uscita da un film in bianco e nero degli anni ’50, introduce le atmosfere dubbiose e provocatorie care agli american’s comedian stile Lenny Bruce.

Di lui dicono: “Colavini trasferisce sul palco frammenti di una realtà così ricca e crudele al tempo stesso da togliere il fiato alle risate… Gira per la penisola con la sua semplice valigia, vero e proprio carro di tespi in miniatura e poche altre note: la faccia dalle multiformi smorfie e la sorprendente capacità d’improvvisazione con il pubblico…”.

Dopo il debutto al centro sociale Scaldasole, affina l’arte del cabaret mettendo a punto alcuni personaggi (il naif Gelsomino Pinguetti, lo smaliziato impresario Alfy Viganò, l’impostato attore consumato Mr. Spot che rivaluta vecchie marche ormai obsolete), imprevedibili e demenziali fino alla pazzia, senza regole metriche teatrali, che ricordano le tonalità dei primi Cochi e Renato e gli astrattismi di Andy Kaufman, partendo dai più delicati romanticismi sino ad arrivare ai più goliardici trash.

Dopo questa esibizione, la rassegna culturale “Misus Ridens” si ferma per la pausa natalizia: riprenderà l’8 gennaio 2003. La direzione del Misus di Porto d’Ascoli augura pertanto alla clientela e agli organi d’informazione che seguono settimanalmente la rassegna un caloroso Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo.

Rassegna di cabaret “MISUS RIDENS”
al Misus Club di Porto d’Ascoli
Per informazioni: Tel. 0735.655276
Mercoledi’ 18 dicembre 2002: DAVIDE COLAVINI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 817 volte, 1 oggi)