Lo stato di salute del torrrente Albula versa in condizioni pessime. Urgono interventi risolutori: cementificazione o rivitalizzazione dell’alveo, quale strada percorrere? Abbiamo ‘girato’ l’inquietante quesito all’assessore ai lavori pubblici Giovanni Poli.
Quale destino attende il malandato torrente Albula?
“Allo stato attuale la situazione è aperta a qualsiasi soluzione. Siamo ancora in una fase di programmazione. Le ipotesi in campo sono diverse: rivitalizzazione dell’alveo, copertura parziale o totale del torrente. Si potrebbero anche ripescare alcuni progetti del passato, ma richiederebbero costi elevatissimi?.
Dunque, la macchina organizzativa del Comune attualmente è ferma?
“No, tutt’altro. L’Amministrazione si è già attivata per realizzare degli interventi di sistemazione dell’alveo. Certo, i tempi per portare a compimento questi lavori saranno lunghi; tuttavia, contiamo già dall’anno prossimo di risolvere le prime emergenze?.
Passiamo in rassegna alcune ipotesi: la rivitalizzazione dell’alveo
“È una soluzione che personalmente non mi trova molto d’accordo, poiché occorre tener sempre presente il problema dello scarico delle acque meteoriche, che al momento rende poco praticabile un intervento di tal portata?.
E la copertura totale del torrente per ricavare nuovi parcheggi?
“Ritengo quest’ipotesi fortemente limitativa dal punto di vista ambientale. Coprire totalmente l’Albula per poi realizzare una spasura di posti auto significherebbe escludere a priori ogni intervento di riqualificazione dell’alveo del torrente?.
Ma la creazione di nuovi posti auto potrebbe ‘attrarre’ gli investimenti dei privati…
“Difficilmente potremo rinunciare allo strumento del project financing per effettuare i lavori di sistemazione del torrente, che richiederanno investimenti non trascurabili. Per questo la collaborazione dei privati avrà il suo peso nelle scelte dell’Amministrazione: esamineremo attentamente le loro proposte, cercando una soluzione valida nell’interesse di tutti?.
L’Amministrazione ha valutato i rischi d’esondazione in caso di copertura dell’Albula?
“È un discorso da affrontare in collaborazione con il Genio civile delle acque e con l’Autorità di Bacino. Ad ogni modo, nell’eventualità di una copertura parziale o totale dell’Albula sarà prioritario intervenire per la sistemazione a monte dell’alveo?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)