Colantuono e Matricciani chiedevano ai giocatori scesi in campo nell’incontro valido per i sedicesimi della Coppa Italia di C, Samb-Pistoiese, il massimo impegno, soprattutto per valutarne le condizioni fisiche e la tenuta di una partita intera. Né è uscita fuori una gara certamente non noiosa, con una Samb migliore nel primo tempo e in sofferenza nella ripresa, quando una Pistoiese sciupona non ha saputo approfittare di diverse occasioni da gol. Tutte e due le squadre scendevano in campo con giocatori che fino ad oggi hanno avuto meno occasioni di giocare in campionato. Tra la Samb, esordio da titolare per il difensore Daniele Agus (1983), mentre nella ripresa hanno esordito in maglia rossoblù Coccia (1986), Pezzoli (1984) e Rocchi (19859.

Si comincia già al 2° minuto, con un piatto di Botteghi che sorvola di poco la traversa della porta di Carfagna. La Samb riparte e, nonostante il campo allentato dalla pioggia caduta nella mattinata, confeziona due occasioni su cross di zacchei, ma né Turchi né Sergi riescono a concretizzare. Al 15° si fa vedere Camillucci con un gran tiro al volo di destro, dal limite: il portiere arancione Corsi si salva in angolo, ma sei minuti dopo, a seguito di una percussione sull’out sinistro di Quondamatteo, la palla, lisciata da Turchi, viene raccolta ancora da Camillucci, che batte, con un forte rasoterra di destro, il portiere avversario. 1-0, primo gol in rossoblù di Camillucci, un ragazzo che lo scorso hanno pativa la posizione di ala destra cui era costretto e che Colantuono sta posizionando, anche durante gli allenamenti, come mediano di rottura, con risultati sempre più apprezzabili. Il primo tempo si conclude con l’incrocio dei pali colpito da De Sole (giovane interessante) con un calcio di punizione dal limite.

La ripresa si apre con una occasione di Cottini, con palla poco oltre la traversa, ma poi è la Pistoiese a rendersi pericolosa: al 12° Vallani tira di destro dai 25 metri, ma Carfagna è bravo a bloccare in due tempi il pallone diretto sul sette. Al 14° De Sole, libero sulla sinistra, spreca tutto calciando a lato e al 19°, quando meno te l’aspetti, arriva il 2-0. Filippi lancia lungo per Sergi, il portiere Corsi esce dall’area di rigore ma manca l’impatto con il pallone: Sergi recupera e, quasi dalla linea del fondo, appena dentro l’area di rigore, calibra un destro che si insacca in porta, eludendo il disperato tentativo di Corsi. La Pistoiese continua però a rendersi pericolosa: addirittura al 38° Battistelli, con Carfagna fuori causa, manda fuori dai dodici metri. Passa un minuto e la Pistoiese va in gol: la difesa rossoblù sbaglia il disimpegno e il nuovo entrato Pantano, dal vertice sinistro dell’area di rigore, calcia di sinistro e manda la palla sull’incrocio opposto. L’ultimo sussulto è al 46°, quando il portiere Corsi, uscito fin quasi il cerchio di centrocampo, blocca Turchi con un fallo di mano: l’arbitro però, clemente, non lo caccia, preferendo l’ammonizione.

Soddisfatto mister Matricciani: «La Coppa Italia non è di primaria importanza ma certamente non tralasciamo niente. La prova dei giovani è stata buona, e anche di quei giocatori che ultimamente avevano meno ritmo partita». Mazzarri, tecnico della Pistoiese, si rammarica per i troppi errori sotto porta ma ci tiene a sottolineare che «i giocatori scesi in campo erano tutte riserve o giovanissimi».

RECORD DEL RITARDO. Non sappiamo se è un record, ma oggi cinque tifosi della Pistoiese sono entrati al Riviera delle Palme al 31° minuto del secondo tempo, con tanto di fumogeni e striscioni. Hanno avuto modo di vedere solo il gol di Pantano, e a fine partita erano manifestamente soddisfatti (credevano di aver vinto 0-1?).

ALEX GAUCCI PRESENTA GIULIVI. Domani pomeriggio alle 16 Alex Gaucci sarà al Riviera delle Palme per presentare alla stampa il Direttore Tecnico della Samb Giulivi, ex presidente della Lega Dilettanti.

Domani la Samb giocherà la solita partitella del giovedì. Non è stato ancora definito il campo. Intanto è stato designato l’arbitro di Samb-Lanciano: è Zambon di Padova, uno dei fischietti più esperti della C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)