Continua il momento di positività della squadra di Alesiani, la vittoria precedente con il Campiglione e l’ultimo pareggio con il Falerone ne sono la dimostrazione. Proprio con gli avversari di mister Viti, i bianco-celesti hanno mantenuto il discreto stato di forma che attraversano e che è destinato a perfezionarsi. Nonostante la difficile situazione climatica in cui versava la gara (forte raffiche di vento), l’impegno non si è fatto attendere. Un primo tempo equilibrato, in cui entrambe le squadre hanno preferito studiarsi a centrocampo e tentare qualche incursione in profondità al fine di ottenere un gol propiziatorio. Proprio allo scadere dei primi 45 minuti di gioco, è il Falerone a portarsi in vantaggio sugli sviluppi di un corner con la testa di Fratini. Andare a riposo sotto di un gol non era una situazione facile da gestire per il Porto d’Ascoli soprattutto a livello psicologico. Invece Alesiani è riuscito a mantenere la calma e iniettare quella dose di ottimismo e combattività che hanno permesso di agguantare il pareggio. Gli ultimi 20’ dell’incontro sono stati di sofferenza per i ragazzi di Viti, hanno rischiato di perdere la partita complice un improvviso risveglio di Nespeca. Infatti il numero 10 del Porto d’Ascoli ha seminato panico nell’area avversaria con ripetute incursioni, tra cui solo una andata a buon fine (un bel gol dalla distanza). Tuttavia una prova di carattere che fa ben sperare per il prossimo incontro, vista l’intensità che si prospetta contro l’Azzurra Colli.

Il Porto d’Ascoli, ha avuto una settimana difficile visto che l’infermeria risultava piena. L’infortunio a Filipponi è più serio del previsto, rottura del crociato e stagione finita anche se i medici non gli hanno del tutto negato il contatto con il pallone e per ora hanno evitato l’intervento chirurgico. Alfonsi ha saltato la gara di sabato per una leggera contrattura alla coscia e Giorgini non è stato convocato perché influenzato. Con così tanti indisponibili è stato inevitabile ricorrere al mercato, due acquisti di peso in grado di integrarsi con il gruppo e di apportare un fondamentale contributo. Brandimarte, attaccante, prelevato dall’Acquaviva poi il giovane Di Buò (prima nelle file del Riviera Samb, dopo per mesi si è allenato con l’Acquasanta) infine Nannuzzi reintegrato in rosa. Sono stati ceduti in prestito sia il difensore Malizia al Castignano sia il centrocampista Troiani alla Stella A.C. Tornando alla partita del prossimo sabato, l’avversario sarà l’Azzurra Colli, al secondo posto con 20 punti, 5 in più del Porto d’Ascoli. In trasferta non hanno un bel curriculum hanno vinto una sola volta con la Grottese per il resto due sconfitte e due pareggi. Hanno una media gol impressionanti in casa, 15 le reti mentre lontani dal proprio terreno di gioco hanno collezionato solo tre gol e presi quattro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte, 1 oggi)