L’incontro con i tifosi rossoblù ha permesso a Luciano Gaucci di parlare francamente sulle speranze di una promozione della Samb e sul futuro (prossimo) dei rossoblù. Interrotto spesso dalle domande della platea, fatta entrare in sala stampa, a tratti il siparietto tra Gaucci e i tifosi ha strappato gli applausi dei presenti. Il primo applauso è giunto per la verità quando qualcuno ha fatto presente a Gaucci che i sambenedettesi non sono soddisfatti del modo con cui RaiTre Marche si interessa di Samb.

«Ma adesso voglio parlare di cose belle», comincia Gaucci, anche perché qualcuno continua a fargli domande su Agnello Francesco, lo Sconosciuto «voglio parlare di domenica, quello fu un brutto episodio e non vedo perché dobbiamo fare pubblicità a certe persone. Con l’Avellino mi aspetto una grande partita e otterremo un risultato pieno. Voi sapete che quando io e i miei figli ci mettiamo in testa qualcosa spesso ci riusciamo. Insieme a voi tifosi, stando tutti uniti, ce la faremo. Sono convinto che andremo in Serie B».

Un anziano tifoso si alza e gli dice: «Poniamo che lei sia sicuro all’80% di andare in Serie B…». Gaucci lo interrompe: «No, no…». Il tifoso alza la quota: «Facciamo all’85%…al 90%…». Gaucci riprende la parola: «Io sono convinto al 100% di farcela! Non dobbiamo aver paura di sbagliare».

Un altro tifoso chiede se la Samb sarà venduta al termine del campionato, e Gaucci sbotta: «Ma chi l’ha detto che sarà venduta? Quello che è accaduto di recente è stato un errore di cui mi assumo le responsabilità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)