Dopo una lunga serie di risultati positivi, la Riviera delle Palme subisce una battuta d’arresto contro il forte Castelbellino. Una sconfitta (6-2) che, seppur pesante, non lascia l’amaro in bocca: i padroni di casa si sono dimostrati squadra ben organizzata, atleticamente a posto…insomma, con tutti i requisiti per vincere il campionato. D’altronde, se su 8 gare ha totalizzato ben 7 vittorie, un motivo ci sarà… L’unico rammarico per i sambenedettesi è stato quello di non essere praticamente scesi in campo: mai entrati in partita, disattenzioni evitabilissime che sono costate care e che sicuramente non servivano a facilitare il compito dei già forti avversari.
Per quanto riguarda la gara, il Castelbellino parte forte impostando ottime trame di gioco, ma sono i rivieraschi a passare in vantaggio grazie ad un ottimo schema di punizione. Purtroppo, poco dopo, arriva il pareggio dei padroni di casa in maniera tuttavia rocambolesca: l’estremo difensore rivierasco giudica male una palombella fortuita che s’insacca inaspettatamente alle sue spalle. La Tecno patisce il colpo, cerca di portarsi in avanti…ma è inconcludente: subisce in contropiede il raddoppio e poi la terza rete. Potrebbe accorciare le distanze verso la fine della prima frazione di gioco, ma il palo, a portiere battuto, respinge le velleità rosso-blu. Nella ripresa la musica non cambia…anzi…il Castelbellino si difende bene e con delle veloci ripartenze crea diversi pericoli agli uomini di Grossi che capitolano ancora. Alla fine il risultato si può definire giusto: per battere questo Castelbellino ci voleva la miglior Tecno…la quale, tuttavia, è incappata in una giornata negativa. L’unica nota lieta della giornata è stata il ritorno all’attività agonistica, dopo due anni d’inattività, di Fabio Olivieri, ex Gama Samb C/5; rientro condito con la seconda marcatura dei sambenedettesi.
Per quanto riguarda la Coppa Italia, dopo aver ipotecato il passaggio del turno nella gara di andata, come prevedibile la Tecno ha superato agevolmente gli ottavi di finale ed ora si appresta fiduciosa ad affrontare i quarti per mirare alla “final-four?.
Ora, la Riviera delle Palme è chiamata ad un pronto riscatto in campionato, venerdì presso il palasport “B. Speca? (ore 21,45), dove scenderà l’Helvia Recina Recanati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 1 oggi)