Il parco verde in Via Mentana s’ha da fare. Così ha stabilito l’‘oligarchia’ del Quartiere Marina, che ha deciso a nome dell’intero Quartiere Marina di fornire il suo incondizionato sostegno all’ambizioso progetto promosso dall’assessore all’ambiente Latini. A quanto pare, infatti, circa 300 persone hanno già apposto la propria firma su una fantomatica petizione favorevole alla nascita dell’area verde in Via Mentana, poi frettolosamente recapitata al Sindaco Martinelli. Ora, considerando che il Quartire Marina è composto da circa 4000 residenti, ci sfuggono i motivi che hanno spinto i promotori del documento a considerare già acquisito il parere favorevole di oltre 3.000 persone.

Per amor di verità abbiano fatto una piccola indagine tra i residenti del Quartiere Marina: ebbene, nessuna delle persone da noi interpellate è mai venuta a conoscenza della misteriosa petizione. Per fortuna, un centinaio di solerti abitanti della zona ha ridato fiato alla ‘presunta’ minoranza, presentando una ‘contro-petizione’ in dissenso con l’ipotesi del parco verde in Via Mentana. Questo documento, in realtà, non boccia del tutto il progetto dell’Amministrazione comunale, ma ne contesta i tempi, sollevando un legittimo interrogativo: perché non è stata ancora rimossa la ‘pericolosa ‘ copertura in eternit del Mercato ortofrutticolo di Via Montebello, come promesso tempo fa dal Sindaco Martinelli?

Ora, restiamo in attesa che il popolo ‘silenzioso’ del Quartiere Marina, ossia quell’‘insignificante’ 90% che ancora non è stato interpellato, esprima il proprio spassionato parere sull’ipotesi del parco verde in Via Mentana. Questo non per un fastidioso ossequio alla burocrazia, ma perché la democrazia, a quanto ci risulta, è molto più un’opinione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)