Il problema dell’assistenza agli anziani. Se ne parla continuamente, cercando e proponendo soluzioni di vario genere. Ma nelle famiglie non tutti possono, e talvolta vogliono, avere il “problema” di accudire un anziano, che così, spesso, viene “scaricato” in un ospizio.
Qualche volta, invece, avviene il contrario. Come nella storia che raccontiamo, in cui due nipoti si contendono il “possesso” di una simpatica nonnina di 84 anni.
E’ lei la causa della discordia fra i giovani, che la vorrebbero entrambi in casa.
Per questo i due cugini di Centobuchi sono finiti in Tribunale, denunciandosi a vicenda. Il processo che si è aperto al Tribunale di San Benedetto è quello riguardante G.V., difeso dall’avvocato Casagrande, accusato dalla cugina (assistita dall’avvocato Bagalini) d’ingiurie e minacce, scatenate, pare, dopo che l’uomo, al suo rientro a casa, aveva trovato la nonnina in casa della cugina.
Questo fatto aveva scatenato un litigio tra nipote e nonna, seguito dalle minacce verso la cugina che era intervenuta in sua difesa. Nei confronti della ragazza è aperto un altro procedimento, scaturito da una denuncia sporta dal cugino.
Secondo la donna, il cugino avrebbe traslocato dall’appartamento doveva viveva, nello stesso stabile
della stessa, portando via con se l’amata nonna proprio il giorno del suo matrimonio.
Il giudice Paola Mariani ha fissato la prossima udienza nel febbraio 2003.
Stefania Mezzina

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)