Il deputato del collegio della nostra città, Gianluigi Scaltritti, Forza Italia, nel pomeriggio ha commentato così la zuffa che stamattina egli ha ingaggiato nell’emiciclo di Montecitorio– fra la sorpresa e lo sconcerto dei deputati impegnati nelle votazioni per la Finanziaria – con il coordinatore regionale del suo stesso partito, Maurizio Bertucci, eletto nel collegio proporzionale delle Marche.

Scaltritti ha spiegato di essere stato “altercato” (dice proprio così) dall’on. Bertucci per un suo intervento pubblicato su un quotidiano locale in cui il deputato sambenedettese non risparmiava critiche per Bertucci (che comunque non era stato mai citato per nome).

«Mi ha insultato – racconta Scaltritti – e a freddo mi ha sferrato un cazzotto che mi ha sconcertato. Non ho reagito perché odio la violenza, ma quando lui mi ha invitato ad uscire dall’aula io l’ho fatto ed è stato lì che l’ho afferrato al collo».

«Solo questo, e in cambio ho ricevuto una gomitata», aggiunge il deputato della nostra città, e mostra anche un fazzoletto con evidenti macchie di sangue».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)