Ci si aspettava una giornata di squalifica per Christian Kampamy Kanjengele, ma anche stavolta in Giudice Sportivo non ha concesso sconti: due giornate di stop per Kanjengele, stessa sanzione comminata a Turchi dopo l’espulsione rimediata dall’argentino contro il Benevento. Ma se allora le due giornate potevano essere legittime (Turchi aveva dato una gomitata al suo avversario), oggi la squalifica ci appare molto severa. Kanjengele ha tentato di scalciare Nonis, senza però colpirlo. L’arbitro, durante la partita, ha punito l’intenzione, ma i due turni di stop sembrano davvero eccessivi.

Imparerà Kanjengele, come Turchi, a non commettere sciocchezze durante le partite, specialmente se non provocate dagli avversari.

La squalifica di Kanjengele va ad indebolire il reparto avanzato in un momento molto importante, con Fanesi in non perfette condizioni fisiche e un Turchi apparso giù di tono.

Gli altri squalificati sono: De Simone e Rajcic (Chieti), Mitri (Martina), Biso (Teramo), Marta e Mazzoli (Vis Pesaro), Pittilino (Benevento).

Quindi anche il Chieti si vedrà privato di due giocatori, entrambi centrocampisti, nella sfida in notturna con la Samb (ore 20:30, diretta su RaiSat).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)