In settimana ho assistito al posticipo Pescara -Crotone e molti addetti ai lavori erano entusiasti del gioco mostrato dal Pescara. Non voglio essere di parte ma la Samb gioca un calcio di qualità superiore sia del Pescara che dello stesso Crotone. Solo l’Avellino mi sembra all’altezza della Samb, dopo aver visto all’opera le prime in classifica. Il campionato è lungo ed è oggi prematuro parlare del futuro con eccessivo ottimismo .
Ma andiamo a commentare la prossima giornata di campionato. La capolista Pescara giocherà in trasferta a Chieti, nel derby più sentito d’Abruzzo, per la rivalità esistente tra le due tifoserie. Il Chieti, non riesce ancora a trovare l’assetto giusto, ma gli uomini di Braglia, con la spinta dei tifosi potrebbero fare uno sgambetto al Pescara che si presenterà all’Angelini con numerose assenze (difficilmente Giampaolo riuscirà a recuperare).
L’Avellino affronterà (lunedì alle 20,30) il Sora in trasferta e cercherà di mantenere la posizione in classifica, visto anche il difficile impegno del Pescara. Per gli irpini si presenta una ghiotta occasione per avvicinarsi alla vetta.
Il Crotone, riceve il Taranto ed ha un unico obiettivo: vincere. Dopo tre sconfitte consecutive i calabresi non possono sbagliare ancora. Il Lanciano, dopo il pari conquistato a Fermo, ospita il Paternò. I ragazzi di Castori tra le mura amiche concedono pochissimo agli avversari.
Il Martina, reduce dalla pesante sconfitta subita al Riviera delle Palme incontra il Teramo in gran forma. Partita aperta a tutti i risultati, anche se il Teramo attuale è capace di compiere il colpaccio. Tra gli altri incontri abbiamo Giulianova – Fermana, L’Aquila-Benevento, Vis Pesaro-Viterbese.
Chiudiamo con il consueto in bocca al lupo ai nostri rossoblù che in passato hanno sempre ben figurato in Sardegna.
Goffredo Agostini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 114 volte, 1 oggi)