Possiamo confermare con certezza che questo campionato metterà in serbo molte sorprese sia a livello di punti sia a livello di classifica. Diverse formazioni sono lì che distanziano l’una dall’altra un punto massimo due; in coda invece le abbiamo tutte insieme che sgomitano. Una situazione strana, questa, in cui dal centro classifica si assiste ad un divario consistente della parte restante. Siamo solo all’inizio, tutti vogliono far bene, tutti vogliono accumulare maggior punteggio per poter tirar il fiato quando gli altri si rimboccano le maniche. Tante le sorprese, negative e positive che siano. Ad esempio il Pagliare lo scorso anno padrone di una esaltante stagione, arrivato a fare i play-off mentre nell’anno in corso non riesce a trovare la propria identità. Caso contrario la Due Emme Montappone, vittima di una retrocessione in promozione, si trova a giocare un buon calcio fatto di esperienza e ad occupare i primi posti nella graduatoria a punti.

Andiamo ad analizzare più da vicino gli incontri di sabato e domenica. Due i match-clou della settima di andata: Riviera Samb-Campiglione e P.d’Ascoli-Ripatransone. Partendo dalla prima gara, un incontro importante considerando la parità di punteggio di entrambe (ricordiamo che il Campiglione ha una partita in meno). La squadra di Cicconi si è arenata al terzo pareggio consecutivo a reti inviolate e contro gli avversari di mister Forò vorranno finire questo digiuno. D’altro il Campiglione, reduce da netto successo, cercherà di perforare la difesa del Riviera con lo scatenato Raffaeli (giunto al suo sesto centro in cinque gare) la quale è la meno battuta anzi in casa non ha subito gol. L’altra partita vede il Porto d’Ascoli rinvigorito dagli ultimi successi e un Ripa che sa di estero. Proprio il bulgaro Iotzov regala ai ragazzi di Pasquali la vittoria e un terzo posto. La squadra di Alesiani dovrà fare allora buona guardia e puntare dritto in rete.

L’Offida, per sbollentare la rabbia di sabato scorso, andrà a far visita all’Azzurra Tirassegno con l’intento di fare bottino pieno. Solo una cosa potrà ostacolare la formazione dell’allenatore Iobbi, sul campo fermano nessuna squadra è uscita vincente per questo inizio di stagione. Vedremo se gli offidani saranno bravi a sfatare il tabù e se i fermani saranno altrettanto bravi ad impedirlo. La Due Emme dopo la straordinaria rimonta ai danni del Pagliare, non si fermerà davanti all’entusiasmo della Folignanese che è riuscita ad incamerare la prima vittoria della stagione. L’Azzurra Colli, che si è vista scivolare la vetta per una punizione da oltre 30 metri, non si lascerà intimorire da una Grottese (anche essa con una gara da recuperare) di fondo classifica a secco di vittorie. La capolista Cuprense visiterà un disperato Pagliare in balia di se stesso, zero punti e sei sconfitte. Il Petritoli, scottato dalla batosta di sabato, riceverà una Folgore ansiosa di ipotecare il primo successo al fine di risollevare la classifica. Per finire la Spinetolese cercherà di mettersi alle spalle l’inconveniente sconfitta e lo farà proprio con il Piazza Immacolata reduce da tre pareggi filati.
(ilelavip@tiscalinet.it)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)