Vigili urbani, dalla protesta allo sciopero. È stata proclamata per sabato 9 novembre dalle 18 alle 20 l’astensione dal lavoro del personale di vigilanza urbana. Questo l’inatteso epilogo della vertenza riguardante il recente accorpamento del Corpo di Polizia Municipale al settore Servizi Demografici. Dunque, l’incontro tenutosi nei giorni scorsi tra le organizzazioni sindacali (Cigl, Cisl e Uil funzione pubblica) e la delegazione dei vigili urbani con il Sindaco Martinelli non ha prodotto gli effetti sperati:

Il Sindaco Martinelli ha voluto replicare attraverso un breve ma incisivo comunicato a questa clamorosa decisione: “Con riferimento allo sciopero del personale addetto alla vigilanza proclamato per sabato 9.11.2002 con il presupposto di un ‘atteggiamento di chiusura’ assunto dall’Amministrazione sulla verifica dell’assetto organizzativo del servizio di vigilanza urbana, è opportuno sottolineare e rammentare che nell’incontro avuto con le Organizzazioni Sindacali e con la delegazione dei Vigili, l’Amministrazione comunale ha evidenziato come non ci fosse alcun intento punitivo nei confronti del Corpo di Polizia Municipale”

“Si è evidenziato che l’autonomia del Corpo non è assolutamente in discussione- ha spiegato ancora il sindaco- e si è anche proposto di istituire un tavolo di lavoro che studiasse tutte le problematiche del servizio di vigilanza e che sancisse in appositi documenti la piena e totale autonomia gestionale del Corpo di Polizia Municipale. A questa ipotesi costruttiva le OO.SS. hanno risposto indicendo uno sciopero”. La secca conclusione del sindaco non lascia intravedere una soluzione positiva, almeno a breve termine, della vertenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 97 volte, 1 oggi)