Entra nella fase ‘clou’ l’iter relativo al nuovo Piano Regolatore. Il documento relativo agli indirizzi e ai criteri informativi del progetto destinato a mutare l’assetto urbanistico della città passerà lunedì prossimo al vaglio del Consiglio comunale. La delibera sul Prg verrà sottoposta prima alla Commissione Urbanistica. Il via libera del Consiglio al documento consentirà la successiva elaborazione del Piano di Struttura da parte dell’ing. Bellagamba.

I punti ‘forti’ dell’atto di indirizzo del Piano Regolatore riguarderanno la realizzazione di un ‘Parco dello Sport’ in zona Brancadoro, area destinata ad ospitare nuovi spazi dedicati allo sport e al verde pubblico (in tale prospettiva sorgeranno strutture che dovranno agevolare l’accoglienza) e il progetto strategico per il lungomare, che nel disegno elaborato dovrà fungere da elemento- perno del tessuto urbano e da punto di raccordo tra l’area della Sentina e il porto.

Da definire il destino della Sentina (ippodromo, campo da golf?). Unica certezza il fatto che nel nuovo Prg non si terrà conto del Protocollo d’Intesa del ’97, che secondo l’assessore all’urbanistica Sestri non rappresenta una soluzione valida per rimediare all’attuale stato d’abbandono dell’oasi naturalistica. Eppure tempo fa lo stesso assessore aveva annunciato che il futuro della Sentina sarebbe ripartito proprio dal suddetto documento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte, 1 oggi)