Da una a quattro: sono le camere che gli alberghi marchigiani devono attrezzare per facilitare l’accesso e il soggiorno ai disabili. Senza l’adeguamento, decade la classificazione delle strutture ricettive, secondo le tradizionali “stelle?.
Il numero delle stanze “fruibili? viene stabilito sulla base delle camere presenti: 1 per alberghi con almeno 30 camere, 2 fino a 50 camere, 3 fino a 70, 4 sino a 90. Oltre 90 camere, alle quattro previste se ne aggiunge una ogni 40.
Lo stabilisce una delibera della Giunta regionale, approvata su proposta dell’assessore al Turismo, Lidio Rocchi. L’adeguamento, già avvenuto nelle strutture a 5 e 4 stelle, deve concludersi entro la fine dell’anno, per quelle a 3 stelle, ed entro il 31 dicembre 2003 per gli alberghi a 1 e 2 stelle.
“Il provvedimento regionale – sottolinea l’assessore Rocchi – introduce scadenze temporali per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli alberghi marchigiani, ponendosi all’avanguardia nella politica di tutela e integrazione dell’handicap. Consente al turista disabile o, più semplicemente, al turista la fruizione del ricco patrimonio artistico e culturale marchigiano, attrezzando strutture adatte alle proprie esigenze. Come chiesto dalle associazioni degli albergatori, vengono emanate prescrizioni chiare e semplici sulla dotazione delle camere utilizzate dai disabili, superando la lacunosità della normativa nazionale, rimasta inapplicata, in molti suoi aspetti, per la lacunosità e la difficile interpretazione?.
I limiti sono stati introdotti valutando la tipologia ricettiva marchigiana; le caratteristiche strutturali e gestionali degli alberghi; la loro differenziazione in piccole, medi e grandi imprese; la gradualità degli interventi. Senza dimenticare che la riforma costituzionale federalista assegna alle Regioni la competenza esclusiva nel settore turistico.
Secondo le ultime rilevazioni, le Marche hanno 1.938 strutture ricettive. 985 sono alberghi (72 quattro stelle, 503 tre stelle, 247 due stelle, 133 una stella, 30 residence), 106 risultano i campeggi, 306 gli agriturismi, 17 i country house, 197 bed & breakfast. 327, invece, sono le tipologie extr’alberghiere. (r.p.)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)