Lettera aperta del capogruppo consiliare dei Ds, Giovanni Gaspari, a Sambenedettoggi.it. L’esponente del centrosinistra scrive al nostro quotidiano on line in risposta ad un articolo apparso lo scorso 8 ottobre nella sezione ‘politica’, curata dal ‘politologo’ Daniele Mauro, che nel suo commento ha mosso un dettagliato atto d’accusa all’immobilismo dell’opposizione locale. Gaspari manifesta con garbo il proprio dissenso rispetto alla tesi esposta nell’articolo, sostenendo che le iniziative del centrosinistra stanno lasciando un segno tangibile nella scena politica cittadina. A margine della lettera di Gaspari, una breve replica di Daniele Mauro. Nell’intervento del capogruppo DS c’è spazio anche per un piccola (e gradita) nota di merito al nostro giornale. Non possiamo che ringraziare.

Questo il testo integrale della lettera di Gaspari:

“Gentile Direttore, leggo quotidianamente il Vostro giornale on-line. Ho apprezzato molto la nuova veste grafica e ritengo svolgiate un lavoro prezioso. Ho notato, poi, che spesso i miei interventi vengono pubblicati solo sulla Vostra testata e non sulle altre…?

“Vorrei dire la mia sull’articolo dell’attento e solitamente acuto Daniele Mauro.

Io francamente non mi sento di condividere quanto da lui affermato in un suo recente articolo sull’Ulivo, soprattutto per la parte che riguarda la nostra Città. Non so se 80 tra interrogazioni e mozioni possano essere considerate sparute. Non credo neanche che diversi manifesti di denuncia siano poca cosa. Non penso nemmeno che tre iniziative pubbliche siano poco rilevanti Mi riferisco ovviamente ad una sul centro Agroalimentare, una sulla sanità e quella ricordata sulla Palazzina. Sulla nostra presenza vorrei anche ricordare la presa di posizione forte della minoranza sulla mensa centralizzata. Aggiungo inoltre che sono in arrivo altre due iniziative di cui una sul nuovo Piano Regolatore Generale?.

“Detto questo mi permetto di sottolineare che solitamente se non si vuole solo protestare occorre costruire un progetto che sia condiviso. Mi riferisco in particolare al nuovo Piano Regolatore Generale, strumento fondamentale che segnerà lo sviluppo della nostra Città per i prossimi 10-15 anni. Inoltre ci tengo a dire che da alcuni mesi è aperta una sede dell’Ulivo in Via Mazzocchi 28, proprio nel centro di San Benedetto (e presto verrà fatta l’inaugurazione ufficiale con l’Onorevole Rosy Bindi). E non è una cosa poco importante, in quanto non sono ancora molti i luoghi in Italia dove si può trovare la sede di un Comitato de L’Ulivo. Insomma a me pare che tutto sommato non siamo proprio fermi?.

“In merito alla visibilità, o invisibilità come dice Mauro, dell’Ulivo purtroppo non sempre tutto dipende da chi vuol comunicare: sono fondamentali anche i mezzi di comunicazione. E non sempre, io credo, viene dato sufficiente spazio alle iniziative o agli interventi che vengono dagli esponenti del centrosinistra. Per quanto riguarda poi il leader della coalizione credo sia importante che intanto noi tutti della minoranza si riesca a parlare una stessa lingua. Poi è fondamentale che i processi democratici facciano il resto.

La ringrazio cordialmente, e Le invio distinti saluti.

San Benedetto del Tronto, li 15/10/2002 Il Capogruppo dei DS Giovanni Gaspari?

La replica di Daniele Mauro: “Alcune precisazioni. Quando nel mio articolo ho parlato d’immobilismo del centrosinistra, la critica era rivolta evidentemente non alla consistenza numerica delle iniziative presentate, ma alla precaria spinta propulsiva ‘d’insieme’ e allo scarso spirito di coesione che stanno alla base dell’azione politica della coalizione. Insomma, ogni passo mosso dall’opposizione sembra affidato al senso di responsabilità di poche ‘testi pensanti’: tra queste non esito ad includere lei, signor Gaspari (pensiero da me espresso già in altri altricoli). Sinceramente, mi è sempre risultato difficile comprendere il motivo per cui il suo nome non è stato mai inserito (per meriti acquisiti sul campo e per ‘un diritto naturale di successione’) tra quelli dei papabili leader della coalizione, sia in occasione delle passate elezioni, sia nella prospettiva di una ricostruzione più o meno futura dell’Ulivo. Riguardo al problema dell’invisibilità dell’opposizione, concordo con il suo appunto polemico ai mezzi comunicazione (quotidiani e tv locali sullo stesso piano), colpevoli di distribuire in modo non proprio equo gli spazi concessi alle forze politiche, e incapaci, aggiungo io, di trasmettere un’immagine della politica più alla portata dei cittadini. Si può trascrivere asetticamente l’intervento di un esponente politico, senza offrire al lettore un minimo spunto critico? Il nostro quotidiano on line, nel suo piccolo, prova giorno per giorno ad ‘esporsi’. Senza alcun tipo di condizionamento o pregiudizio, e senza la pretesa di proferire verità assolute, naturalmente?.

Daniele Mauro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)