Inutile dire: la vittoria di Crotone potrebbe segnare, da subito, una micro-svolta nel campionato della Samb. Non per il gioco o per il risultato in sé, quanto per il valore aggiunto che dà ai giocatori, ai tecnici e alla tifoseria. Un po’ come avvenne lo scorso anno a Mantova, anche se allora si era nel momento decisivo del campionato ed ora soltanto alle prime battute.

Arriveranno altri momenti difficili (è naturale in un campionato di trentaquattro partite), ma la certezza che torna da Crotone è una sola: la Samb rispetterà le aspettative della vigilia e dirà la sua nella lotta per i play-off (per lo meno).

A partire da domenica prossima, quando al Riviera arriverà la matricola terribile Martina, seconda in classifica. Sarà una partita dura, crediamo spettacolare per come stanno giocando le due squadre, e sicuramente il colpo d’occhio del Riviera delle Palme sarà degno dell’incontro. Possiamo aspettarci un pubblico record per la categoria. I 9.337 spettatori di Samb-Pescara saranno salvi, ma allora vi erano 1.500 pescaresi e la suggestione del ‘derby dell’Adriatico’. Stavolta si sfioreranno le settemila unità?

THE BEST. Tocca a Kanjengele, stavolta, fregiarsi del titolo di migliore rossoblù in campo sulla base delle medie-voto assegnate dalla stampa sambenedettese (i tre quotidiani nazionali, Sambenedettoggi.it, L’Espresso Rossoblù e La Gazzetta Rossoblù). La media-voto ottenuta da Kanjengele è stata pari a 7.5. Seguono Napolioni (7.2), Fanesi (7.1), Soncin (6.9), Filippi (6.7), Corradi, Teodorani, Pedotti, Delvecchio e Ogliari (6.6), Franchi e Manni (6.5) e Pardini (6.3). (flamminipp@libero.it)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)