É stata la spedizione più numerosa mai effettuata in precedenza. Della delegazione facevano parte i consiglieri comunali Angelo Ercole e Benito Rossi, i dirigenti Franco Ruggeri e Cesare Buonfigli, l’interprete Federica Marconi e l’assistente Lillina Massi.

I “gemelli” francesi hanno espresso una evidente soddisfazione per la nutrita partecipazione riservando un ‘accoglienza calorosa ed affettuosa. Il Sindaco di Alfortville René Rouquet ed il suo vice Jean Pierre Moranchel hanno mostrato vivo apprezzamento per il senso di coscienza europea che si sta cercando di formare ed al quale i nostri concittadini hanno dato un concreto contributo. Ed appunto la “coscienza europea” è stato l’argomento oggetto di discussione ed approfondimento tra le due delegazioni nel Municipio di Alfortville.

I vari interventi che si sono susseguiti hanno generato spunti ed idee acquisite da entrambe le amministrazioni e che saranno oggetto di successive analisi. Se da una parte i membri della delegazione hanno seguito i lavori previsti dal rapporto ufficiale di gemellaggio, dall’altro i turisti hanno potuto ammirare le bellezze di Parigi, i suoi monumenti, i suoi musei e le magnifiche opere d’arte, accompagnati negli itinerari giornalieri da due guide molto professionali. Una organizzazione perfetta gestita dai simpaticissimi Lucienne e Franco Biondi, ai quali sono andati i sinceri ringraziamenti di tutti i partecipanti. Da ricordare in particolare il “regalo” fatto nell’ultimo giorno di permanenza, quando tutta la comitiva sambenedettese ha potuto pranzare sul “bateau mouche” che ha percorso la Senna.

Lo spirito che anima queste manifestazioni mira ad una più rapida integrazione tra i popoli dei vari stati dell’Unione Europea. In questo quadro, ha assunto un valore particolare la presenza ad Alfortville, proprio nei giorni di permanenza dei sambenedettesi, delle delegazioni di Canthanede (Portogallo) ed Oshagan (Armenia). Lo scambio di doni tra le delegazioni, durante la cena di arrivederci, ha di fatto concluso gli incontri.

L’appuntamento con gli amici francesi è previsto a San Benedetto per il giugno 2003. Per l’Amministrazione Comunale di San Benedetto, una innegabile soddisfazione per la piena riuscita del Gemellaggio, nei riguardi soprattutto dell’Unione Europea che sostiene in parte le spese di queste iniziative. A tale riguardo, va senz’altro un sincero riconoscimento all’Assessore Gabriella Ceneri per l’impegno profuso nell’organizzazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)