“Agnello chi?”, la nostra inchiesta, comincia proprio da qui: cos’è e dove sta questa «Fonterme»?

Elenco del telefono? Niente. Pagine Gialle? Niente. Dopo laboriose e defatiganti ricerche dappertutto, su un recondito sito internet – Infoimprese – appare una certa “Fonterme Spa”. Non c’è alcun numero di telefono. Solo un vago indirizzo: Roma, Piazza di Pietra, numero 44.

Allora andiamo in Piazza di Pietra 44, a Roma, in pieno centro, a due passi da Via del Corso, Montecitorio e Piazza del Panteon. Al numero 44 – portone di un elegante e storico edificio ad angolo – c’è un citofono con un lungo elenco di campanelli. Fonterme? Neanche l’ombra.

Siamo fortunati, incontriamo il portiere dello stabile. «Sa mica a che piano sta la Fonterme, esse pi a? «Fonte che?», è la risposta in romanesco. «Ma come, una nota società di prodotti alimentari e acque minerali», insistiamo.

«Ah, sì, me pare de ricordà», aggiunge il portiere. «Ma se n’è ‘nnata via da ‘nsacco de tempo, me pare tre anni fa…», conclude il gentile interlocutore.

Ma allora dove sta questa benedetta società di cui Agnello si dice proprietario? Non ci è dato saperlo. Certo, potrebbe essersi trasferita altrove. Ma dove? E perché non risulta?

Intanto spontanea sorge una domanda: perché rendere così complicato cercare un’impresa (a detta di Agnello) tanto importante?

Anche se molto lontano da San Benedetto, il suo proprietario ce lo spiegherà?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)