Nel clan sambenedettese si gioisce,ma si fanno gli scongiuri.Quando tutti parlano di te e ti fanno i complimenti-precisa il presidente Albertini-quello è il momento più rischioso.Fanno piacere le attenzioni ed i complimenti ma sabato devono essere messi da parte per lasciare il posto al cuore,alla tenacia e alla concentrazione.Arriva il Fermo dell’ex Panfili squadra allestita per la promozione nella serie superiore ma dovrà sudarsela molto perchè la capolista Samb vuole continuare a vincere.Infatti anche sabato scorso i rivieraschi hanno meritatamente espugnato il parquet del Caldarola con il risultato di 6/4 ed in virtù delle sconfitte del Fermo e del Colfiorito sono primi in classifica.Solito mattatore del match è stato Alfredo Ricci che con le tre reti messe a segno allunga a 13 reti nella classifica dei marcatori.Altra nota positiva la tripleta dell’intramontabile Stefano Addarii.I ragazzi di Marco Albertini,continuano a sognare giocando con tanta umiltà tanta “fame” e voglia di vincere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 99 volte, 1 oggi)