La Commissione europea ha infatti redatto una specifica comunicazione sulla quale ha deciso di consultare il Comitato delle Regioni.

La politica di coesione é un tema strategico per l’integrazione tra i popoli e i territori dell’Unione, in particolare in vista dell’allargamento ai Paesi che ne hanno fatto richiesta. Si tratta di una prima relazione intermedia della Commissione che fornisce un quadro ampio ed articolato sul dibattito che si sta sviluppando nell’ambito dell’Unione europea sul futuro della politica di coesione.

Il CdR esprime apprezzamento alla Commissione per aver elaborato un documento che permette di fare il punto sui risultati finora raggiunti dalle misure e dagli strumenti messi in campo dalla politica di coesione sociale ed economica. Risultati senza dubbio positivi, ma con disomogeneità di progressi nei vari territori degli attuali Stati membri.

Il presidente della regione Marche analizzerà, tra gli altri aspetti, l’impatto della globalizzazione nella realtà europea e il ruolo che la dimensione regionale può svolgere nel raccordo delle politiche settoriali.

Da sottolineare, infine, che la politica di coesione è uno strumento per realizzare i principi di solidarietà, cooperazione e ridistribuzione sanciti nei Trattati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 147 volte, 1 oggi)