Dopo dodici anni ha marcato di nuovo il tabellino delle reti con la maglia della Samb (correva l’anno 1989-90). Anche se oggi il merito della rete va diviso in parti eque fra lui e Soncin, autore di una giocata straordinaria, ‘Cioffi-gol’ va elogiato per la prestazione intensa e gagliarda che ha regalato agli oltre mille e duecento tifosi rossoblù accorsi al Comunale di Teramo. Ha lottato senza risparmio su tutti i pallone, e, al pari dei suoi compagni, ha offerto una prestazione di carattere che onora la maglia che indossa. Può diventare il leader di questa Samb, che comunque può vantare altri elementi di spessore sotto questo profilo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)