Non si trattava di una partita facile per la Sambenedettese, anche a causa delle note vicende societarie degli ultimi giorni. In campo, però, abbiamo trovato dei calciatori concentratissimi che hanno compiuto fino in fondo il loro dovere. Contro il Teramo, in una campo così piccolo, le doti richieste ai giocatori erano sopratutto agonistiche, e infatti i rossoblù non si sono mai tirati indietro: essere ‘maschi’ è forse la dote più utile nel girone meridionale. Adesso spetterà al pubblico rossoblù, anche oggi numeroso (oltre milleduecento), rispondere da par suo nella prossima importante gara casalinga (contro il Benevento). Per scacciare le incertezze societarie, speriamo in un caldo e numeroso abbraccio alla squadra, già a partire dagli allenamenti settimanali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 243 volte, 1 oggi)