Si preannuncia una seduta consiliare ‘calda’ il prossimo 30 settembre. All’esame dell’assemblea sarà sottoposta, infatti, la verifica degli equilibri di bilancio: un’importante scadenza imposta dalla legge, che sarà anche l’occasione per dibattere sull’andamento dell’attività amministrativa a circa 16 mesi dalle elezioni. Un vero e proprio resoconto del programma di governo, che sicuramente ‘accenderà’ la discussione politica tra maggioranza e opposizione

Nella sua relazione il Sindaco Martinelli spiegherà come l’attuazione del programma amministrativo stia procedendo secondo i tempi previsti ed evidenzierà il buon andamento della situazione economico – finanziaria grazie ai risultati che si stanno ottenendo sui fronti del recupero dell’evasione tributaria, del controllo delle spese correnti (in particolare su utenze, forniture, gestione dei servizi), della ristrutturazione del debito che ha permesso consistenti risparmi. La relazione del primo cittadino confermerà le intenzioni dell’amministrazione di reperire risorse alienando beni del patrimonio comunale non più strategici.

Per quanto riguarda la verifica degli equilibri di bilancio, nella relazione dell’assessore alle finanze Vignoli si evidenzia che tutti i parametri rientrano nelle previsioni. Da notare l’emersione di un debito, non previsto, di oltre 21.000 euro contratto dal defunto Pietro Rambelli verso una ditta che eseguì lavori nella sua proprietà e che il Comune, in quanto erede, è tenuto ad onorare. In complesso, però, la verifica ha portato all’individuazione di saldo positivo tra entrate ed uscite di 41.000 euro che andranno a finanziare la manutenzione del patrimonio comunale (per 26.000 euro) e le spese di ristrutturazione della sede della Polizia Municipale (per 15.000 euro).

Altro punto di particolare evidenza dell’ordine del giorno è la ristrutturazione della Start, la società dei trasporti di cui il Comune è socio. Il Consiglio sarà chiamato ad approvare il progetto di scissione della società in “Start reti”, che sarà proprietaria di depositi, officine, impianti e la società Start che continuerà a gestire i servizi di trasporto pubblico locale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 97 volte, 1 oggi)