Alla presentazione della 9a Edizione della ‘Settimana Azzurra di Vivere il Mare’ , a cui partecipano i 350 studenti di 9 regioni finalisti del Video Festival per documentari e fiction sugli aspetti tipici del mare e delle sue risorse, l’Assessore regionale al Turismo, Lidio Rocchi, ha sottolineato l’importanza di far conoscere le nostre zone marine approfondendo il rapporto fra ambiente, cultura e giovani con la possibilità di accrescere la loro capacità creativa.
“Sono modi nuovi e utili – ha detto – per divulgare la storia delle genti marchigiane, gli ambienti dove vivono e operano con risultati importanti anche per lo sviluppo promozionale e turistico regionale. Abbiamo potenzialità enormi da divulgare che si basano sulla qualità, l’attualità e la storia del nostro mare – ha detto – e queste iniziative si prestano in modo ottimale a divulgarle dove sviluppano il sapere, la conoscenza e la cultura.?
E’ evidente il riferimento alla Scuola, all’interno della quale è stata promossa l’iniziativa che ha coinvolto tanti Istituti superiori fra i quali 15 sono arrivati alla finale del Concorso patrocinato dal Presidente della Repubblica.
“Le Marche – ha aggiunto Rocchi – hanno bellezze naturali e culturali di grandissimo livello e interesse; rilanciarne la conoscenza significa fare contemporaneamente cultura e sviluppo turistico. Nelle edizioni precedenti i risultati sono stati positivi e anche in questa ci sono le condizioni perché sia un successo.?
Vivere il Mare, patrocinata dalla Regione Marche si svolgerà nella settimana dal 27 settembre al 2 ottobre sul litorale della Riviera del Conero, in particolare ad Ancona, dove verranno presentati i lavori finalisti in varie iniziative al Palazzo degli Anziani, alla Mole Vanvitelliana e all’Università. (fb)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)