Da questa mattina alle 11:00 la famiglia Gaucci è entrata a far parte del passato della Samb. In uno studio notarile romano, le quote azionarie della Sambenedettese Calcio 1923 sono state trasferite al nuovo acquirente. Di lui si sa poco di certo ma abbastanza per ipotizzare chi sia. Descritto come giovane, campano di origine ma residente da tempo a Roma, il nuovo presidente della Samb pare sia un acquirente unico, non legato ad alcuna comproprietà. L’attività economica che ha alle spalle è legata alla produzione e vendita delle acque minerali: questi indizi possono identificare nella figura di Arnone il nuovo presidente rossoblù. Arnone è una società di Casoria (Napoli) che produce bevande gassate e affini. Per maggiori informazioni, rimandiamo al sito internet www.arnone.it, che trovate a fondo pagina.

Il nuovo proprietario vuole per ora mantenere il massimo riserbo sulla sua persona; la cosa ci stupisce, e attendiamo curiosi di sapere il motivo di tanta ritrosia. Fra pochi giorni comunque si presenterà alla stampa e ai tifosi rossoblù: mercoledì e giovedì prossimo dovrebbe essere a San Benedetto. Dalle voci che circolano, sembra che il nuovo proprietario sia orientato a confermare integralmente lo staff tecnico, mentre ci potrebbero essere delle novità a livello dirigenziale: nuovi uomini di fiducia potrebbero subentrare a coloro che hanno gestito la Samb durante il regno Gaucci. Il punto interrogativo è comunque d’obbligo.

TRASFERTA DI TERAMO. Mille e duecento biglietti per i tifosi rossoblù che domenica prossima seguiranno la Samb nella vicina Teramo (inizio ore 15). Facile prevedere che i tagliandi andranno tutti esauriti. La vendita comincerà domani sera o al più tardi mercoledì mattina presso la T-Box di Nuovi Orizzonti (via Calatafimi). La decisione è stata presa a seguito di un incontro fra la Questura di Teramo e i dirigenti della società abruzzese. I tifosi della Samb saranno sistemati nella Curva Ovst del Comunale, recentemente ampliata.

VITERBESE-SAMB AI RAGGI X. Ottima prova complessiva dell’undici rossoblù, testimoniata anche dal tabellino. I tiri in porta sono stati 8 per la Samb (5 nel primo tempo) e 1 per la Viterbese (effettuato nel primo tempo); tiri fuori 5 la Samb (3 p.t.) e 5 la Viterbese (4 p.t.); i corner sono stati 7 per la Viterbese (3 p.t.) e 5 la Samb (2 p.t.); la Smb ha commesso 18 falli (10 p.t.), contro i 13 della Viterbese (5); unica pecca dei rossoblù, l’essere caduti ben 8 volte in fuorigioco (quattro per tempo) contro le due volte degli avversari.

RUBRICA “BRAVI E NON”. Una triade di calciatori rossoblù conquista la palma del miglior giocatore della trasferta viterbese, come al solito stilata calcolando le medie delle valutazioni assegnate dalla stampa locale. Hanno conseguito una media di 7 Delvecchio, Turchi e Teodorani (quest’ultimo una conferma), con 6.9 abbiamo Fanesi e De Amicis (forse i due uomini che hanno dato il maggior apporto dal punto di vista tattico), seguono a 6.8 Filippi, Franchi e Ogliari, Pedotti a 6.75, Manni a 6.6, Pardini a 6.3.Più che sufficienti le medie dei subentrati Soncin, Di Serafino Sergi.

www.arnone.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)