TURCHI RADDOPPIA CON UN’AZIONE TRAVOLGENTE
PARDINI 6: è poco impegnato e si limita ad effettuare soltanto qualche intervento in uscita
OGLIARI 6,5: presidia con autorevolezza la fascia destra e, quando si rende conto dei problemi dell’avversario, si propone spesso in sovrapposizione a Teodorani.
MANNI 6,5: controlla il capitano della Viterbese Martinetti (uno dei migliori) con facilità e si integra immediatamente con i sincronismi dei compagni di reparto. Un giocatore che potrebbe rivelarsi molto utile nel proseguo del torneo.
DELVECCHIO 7: spadroneggia nel confuso centrocampo avversario e segna il primo gol stagionale rossoblù, sfruttando uno schema su corner, spesso provato in allenamento. Con il passare dei minuti, gli avversari calano visibilmente e lui ha vita ancora più facile.
FRANCHI 6,5: gioca a testa alta ma a volte è troppo falloso macchiandosi di ingenuità che potrebbero costare care. Stende definitivamente la Viterbese infilando un assist di Fanesi per il 3-0 finale.
pedotti 6,5:gli attaccanti locali combinano ben poco ma lui è sicurissimo sia con i piedi che negli interventi aerei e va a farsi valere anche sugli sviluppi dei calci piazzati.
TEODORANI 7: sempre molto pericoloso, ha vita facile con l’esperto Cibotti e, quando il risultato è al sicuro, centellina le incursioni gestendo la situazione.
FILIPPI 6,5: all’inizio stenta a dettare i tempi della squadra, forse a causa della pioggia battente che condiziona il gioco; con il passare dei minuti gli avversari si sciolgono e tutto gli diventa più facile. Lascia il posto al più tonico Di Serafino ma si vede che sta crescendo.
TURCHI 7: è un ex e sente la gara in modo particolare. Si mangia un gol clamoroso ma è più vivace rispetto alle prime gare e porta al raddoppio la Samb con un’azione travolgente.
FANESI 7: pur non segnando si rende pericoloso ogni volta che viene servito in area. Serve a Franchi il gol del terzo gol e aiuta i compagni di reparto in moltissime occasioni, servendo ghiotte occasioni.
DE AMICIS 7: tatticamente impeccabile non sbaglia un movimento e, quando ne ha la possibilità, si rende pericolsoo al tiro. Forse è meno eclettico di Corradi ma garantisce maggiore affidabilità al gioco di squadra.
SONCIN 6,5: dialoga bene con Fanesi e ha una buona occasione per fare poker ma la fallisce incredibilmente. Ha i numeri per fare bene in questa categoria.
DI SERAFINO 6,5: entra per uno stanco Filippi ma ormai la Viterbese è bella che ‘cotta’.
SERGI SV: una mangiata di minuti contro la sua ex squadra senza incidere particolarmente.
A cura di
LUIGI MARIA PEROTTI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 200 volte, 1 oggi)