MELAPPIONI : PIENA FIDUCIA NEL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO CHE STA LAVORANDO BENE ALLA RIFORMA. L’ASL UNICA AVRA’ PIENA AUTONOMIA DI GESTIONE.

“In Consiglio regionale risponderemo puntualmente agli interrogativi sollevati da Alleanza Nazionale nei confronti del Direttore del Dipartimento servizi alla persona e alla comunità, Giuseppe Zuccatelli. Non abbiamo alcuna difficoltà a ribadire la giustezza di una scelta che la Giunta regionale ha assunto alla luce di criteri trasparenti e di valutazioni fondate sulle esigenze della politica sanitaria e sociale.
La nomina di Zuccatelli si è rivelata un’ottima scelta. Confermiamo piena fiducia nelle sue capacità professionali e nelle sue qualità umane e morali.
L’attacco sferrato dal gruppo di AN dimostra che stiamo lavorando bene al processo di riforma della sanità marchigiana. Avevamo bisogno di energie nuove e Zuccatelli ha l’esperienza necessaria per coadiuvare la Giunta a realizzare i suoi obiettivi di cambiamento. Il governo regionale rimane il protagonista politico di questa importante fase e il direttore di dipartimento si limita a realizzare scelte, indirizzi e programmi decisi a livello di esecutivo e di maggioranza politica.
Il ruolo di direttore di dipartimento è nettamente distinto da quello di direttore di azienda unica, come si può facilmente evincere dalla lettura della proposta di legge che è all’esame del Consiglio regionale. La fase dei commissari sarà breve e terminerà appena l’Assemblea avrà approvato le nuove norme sulla riorganizzazione del modello di gestione della sanità marchigiana. La nuova ASUR – così si chiama l’azienda sanitaria unica regionale – avrà piena autonomia di direzione su tutti gli spetti della gestione. Alla Regione spetteranno i compiti di legislazione, programmazione e indirizzo. E, ovviamente, anche il Direttore di dipartimento rientrerà in questi ruoli. Non vi sono pertanto ragioni di temere alcun superpotere che sfugga al controllo politico della Giunta e del Consiglio. Non esiste, quindi, alcun “caso Zuccatelli?. L’attacco di AN è una iniziativa, per modalità, contenuti e toni, scorrettamente personalizzata, frutto di una cultura e un armamentario che pensavamo, illudendoci, ormai definitivamente superati.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)