Sara Perugini (Macerata 04/10/1975) vive a Casette d’Ete ed è arrivata sesta al concorso nazionale “Sotterranea Poesia 2002”. Nel ’94 ha conseguito il diploma come disegnatrice di architettura e arredamento presso l’Istituto Statale di Arte di Macerata e nel 2000 si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Macerata sez. pittura. Ha frequentato un corso di specializzazione informatica Cad, Cam e dal 1999 canta come soprano nel coro polifonico di Sant’Elpidio a Mare.

Dal 1997 Sara partecipa a concorsi di grafica e pittura a Macerata, Sant’Elpidio a Mare (seconda classificata al concorso grafico pittorico “Un giovane Una rappresentazione Un paese”), a Fermo (Mostra fotografica “Italia Nostra”), a Livorno (“Extempote” a Suvereto II Simposio degli studenti delle Accademie di Belle Arti), a Fano (“Athema arte giovane”- Mostra collettiva), ma anche in Francia (“Grand Prix de l’Art” a Salon – Mostra collettiva). Nel 2001 partecipa a Biella a “Passaggi a Nord-Ovest”, un Simposio organizzato dal gruppo di artisti Manifesto presieduto da Michelangelo Pistoletto.

Scrive poesie dal 1998: alcune sono state pubblicate, altre hanno partecipato a diversi concorsi come “Poesia in strada” a Colmurano (Mc) 2001 , 2°classificata, Concorso Internazionale; pubblicata sul mensile “La Prima delle Marche” e nel sito internet www.artistrada.it.
Dal 2000 frequenta il Corso “Laboratorio di poesia” del prof. Antonio Santori a Sant’Elpidio a Mare. Il corso pubblica periodicamente il giornale omonimo, dove vengono descritti i temi affrontati con i vari approfondimenti. Annualmente vengono realizzati anche spettacoli di poesia e conferenze con la presenza di poeti contemporanei di grande rilievo nazionale.

SOLA VOGLIO ESSERE
Sola piuttosto che infelice!

Certo, lo vedo il faro!
Quella luce artificiale mi inganna,
non riesce a convincermi.

Io cerco la mia meta!

Cerco altri percorsi silenziosi,
lunghi, sereni, notturni, giornalieri.

Cerco il fuoco dei tramonti con venti favorevoli.

Cerco acque fortunate su sentieri sconosciuti.

Cerco terre lontane senza bandiera,
vergini e grasse.

Io cerco il respiro profondo di aria nuova.

Cerco il luogo dove il mio corpo
nudo possa adagiarsi,
dove piano possa rallentare eternamente

Sprofondare in quell’umido tratto tra cielo, mare e terra!

Sprofondare godendo!

E poi ancora il mare per partire ed arrivare,
…partire ed arrivare…
…partire ed arrivare.

Sara e la poesia: «Il mio percorso va alla ricerca della “verità” situata nelle profondità dell’animo umano. Una ricerca che utilizza ogni mezzo, quindi il canto, la pittura, la scultura, la poesia, la vita nel suo muoversi. Per questo motivo non voglio assolutamente essere definita poetessa o cantante o pittrice o scultrice. Sono parole che limitano il mio orizzonte. Il mio solo scopo è quello di scoprire, ed è proprio ciò che intendo trasmettere chiaramente anche attraverso le poesie che ho presentato a Sotterranea». Messaggio ricevuto.

Sara Perugini è stata premiata dall’assessore alla Cultura Bruno Gabrielli, dall’on. Gianluigi Scaltritti e dal presidente della Provincia Pietro Colonnella. L’artista per Sotterranea che ha dipinto
la tela per la giovane vincitrice è Sara Marconi Sciarroni di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)