SAMB-TARANTO. La prima giornata del calendario di Serie C (rimandata per la nota protesta delle società, che reclamano la riscossione dei crediti accumulati nei confronti del Coni) si recupererà mercoledì 9 ottobre alle ore 15. Samb-Taranto, incontro storico per i colori della Samb (le due formazioni si sono incontrate 42 volte nella loro storia, record assoluto per la Samb, di una volta superiore al numero di incontri fra la Samb e l’Ascoli), potrà però essere disputata alle ore 20:30 nel caso la Samb faccia tale richiesta alla Lega. L’orario serale sicuramente garantirà un incasso superiore rispetto a quello pomeridiano.

DALL’ALLENAMENTO. Un’altra brutta notizia per la Samb: si è infortunato Gennaro Delvecchio, centrocampista ‘anema e core’ della compagine rossoblù. Nell’allenamento di mercoledì aveva rimediato un colpo alla coscia, e oggi non ha partecipato all’allenamento. Dovrà sottoporsi ad accertamenti medici che diagnosticheranno la portata dell’infortunio; ad ogni modo, domenica prossima non giocherà nella delicata trasferta di Viterbo.

In compenso, la Samb ha recuperato l’altro centrocampista centrale Filippi, che farà coppia con Di Serafino, e i due laterali sinistri Manni e De Amicis, i quali sono stati preferiti, nella partitella del giovedì disputata al campo Sabatino D’Angelo dell’Agraria, al duo Pirone-Corradi. La Samb che affronterà la Viterbese, a meno di sorprese, sarà composta dal quartetto difensivo Ogliari-Franchi-Pedotti-Manni, dai centrocampisti Teodorani-Filippi-Di Serafino-De Amicis e dagli attaccanti Turchi e Fanesi. Questa squadra, nella quarantina di minuti di gioco disputati contro la Beretti Samb di Voltattorni, si è imposta per 2-1, con doppietta di Fanesi e rete di Pezzoli per i giovani rossoblù.

Nella ripresa, la Samb si è disposta con il quartetto difensivo Tombesi-Taccucci-Cottini-Pirone, i centrocampisti zacchei-Di Serafino (Filippi)-Camillucci-Corradi, e le due punte Sergi e Soncin. Tre a zero il parziale, con realizzazioni firmate da zacchei, Soncin e Sergi.

Una Samb che ha soddisfatto il tecnico Colantuono e che dunque si presenterà a Viterbo con tre novità in formazione: importante l’ingresso di Filippi che può far girare il pallone velocemente grazie alle sua buona visione di gioco, mentre c’è attesa per veder esordire in rossoblù il grottammarese Massimiliano Manni, già vincitore di due campionati di C1. Con lui questa difesa diviene potenzialmente ‘di ferro’. Sarà importante anche che nasca una discreta intesa con l’esterno sinistro De Amicis: forse non è ‘tecnico’ come Corradi, ma da lui speriamo di rivedere gli inserimenti intelligenti che ci hanno fatto esultare negli ultimi play-off. Ricordiamo che la Viterbese di mister Bacci, già affrontata al Riviera delle Palme in un’amichevole agostana, si schiera con tre giocatori d’attacco, e questo potrebbe limitare la spinta offensiva dei terzini Manni e Ogliari.

NAPOLIONI. Il piccolo ma agile centrocampista ha ricominciato a svolgere qualche seduta di allenamento differenziato. Il suo obiettivo è quello di tornare in campo nella trasferta di Teramo: “Spero di poter tornare in campo per il 29 di settembre”, ci ha detto. Sarà difficile, ma non impossibile.

TRASFERTA. Inizialmente l’ipotesi autobus sembrava remota, e si profilava una trasferta con i mezzi propri. Nelle ultime ore i tifosi organizzati stanno prendendo dei contatti con la Start S.p.A.: probabilmente partiranno, alla volta di Viterbo, diversi autobus. I tifosi rossoblù che si recheranno a Viterbo oscilleranno tra le cinquecento e le mille unità.

CONVOCATI. Tombesi e Angus sono stati convocati dal selezionatore Giorgio Veneri a Coverciano, per una prova con l’Under 21 di Serie C.(flamminipp@libero.it)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 147 volte, 1 oggi)