Nessuna sopresa, lo avevamo anticipato: il movimento turistico nelle Marche veleggia su acque tranquille. I dati relativi al numero di arrivi e presenze nella nostra regione, riferiti al periodo gennaio-luglio 2002, non ammettono repliche. Alcune cifre: rispetto al 2001 è incrementato il numero di turisti (arrivi + 2,4; presenze + 3,8), molto positivo il dato relativo agli esercizi extra alberghieri (arrivi + 3,6; presenze + 5,2), in crescita le strutture alberghiere (arrivi + 1,9; presenze + 2,04), ‘boom’ di stranieri (arrivi + 7,2; presenze +5,5).

Si può brindare alla vittoria, allora? È troppo presto per dare una lettura definitiva del dato. I numeri relativi ai mesi ‘caldi’ di giugno e luglio fanno segnare un lieve calo di arrivi e presenze rispetto alla media complessiva del periodo esaminato. Manca all’appello, inoltre, il mese d’agosto, funestato quest’anno dalle pessime condizioni del tempo: preventivabile un ritocco verso il basso delle cifre. Certo, l’andamento del turistico marchigiano nei primi sette mesi dell’anno è più che soddisfacente; il segno ‘+’ campeggia, infatti, su quasi tutte le tabelle delle province marchigiane. Uniche eccezioni le province di Pesaro-Urbino e Ascoli Piceno, che, alla voce ‘arrivi’, nei due primi mesi dell’anno fanno registrare rispettivamente –1,2 e –1,02% rispetto al 2001.

Non sono stati ancora diffusi i dati sull’andamento turistico nella Riviera delle Palme. L’anno scorso San Benedetto e Grottammare ottennero la palma d’oro delle località balneari più frequentate della costa marchigiana, trainando così verso un lusinghiero primato anche la città di Ascoli, ‘fanalino di coda’ della nostra provincia. Con ogni probabilità anche quest’anno per San Benedetto l’esito delle cifre sarà confortante (anche se un lieve calo sarà fisiologico, considerato il maltempo), ma sarà opportuno ponderare bene il ‘peso’ dei numeri. Restiamo, infatti, del parere che l’offerta turistica per la stagione estiva 2002 non è stata di prima scelta. Senza qualità, insomma, non si fa molta strada. E alla lunga anche i numeri potrebbero ‘parlare’.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 137 volte, 1 oggi)